Gattino di 7 mesi con diarrea cronica, cosa fare?

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Gattino di 7 mesi con diarrea cronica, cosa fare?

Gattino di 7 mesi con diarrea cronica, cosa fare?

 (1)    2

  Gatto Veterinario

Buonasera, sono molto preoccupata per il mio gattino di 7 mesi. Nato tra consanguinei (non sono riuscita a sterilizzare in tempo i genitori a causa di una parassitosi polmonare che affliggeva mamma gatta), il piccolino fino ai 4 mesi stava benissimo. Poi ha avuto un episodio di vomito e diarrea prolungati per 10 gg., trattati su consiglio del veterinario con Flagyl.

Risolta la fase acuta, dopo circa un mese il problema si è ripresentato. Ho fatto numerosi esami delle feci e 4 volte su 4 è risultata assenza di parassiti. Ho comunque trattato il gatto con Milbemax. Come cibo ho usato sempre Trainer Sensintestinal, croccantini e umido, su consiglio del veterinario. Dopo un altro mese di feci miste e vomito mattutino (solo una volta al giorno e solo succhi gastrici), il medico ha prescritto croccantini biologici sospettando una intolleranza alimentare (ad una presunta proteina di pollo).

Posto che la tesi non mi convince, ho paura che il gattino non stia crescendo adeguatamente in base all'età e non so davvero più cosa fare, giacché anche con la nuova dieta le feci miste persistono. Inoltre il gattino ha terza palpebra visibile. Vorrei consigliata una dieta idonea che comprenda umido e croccantini.

Spero mi rispondiate, sono davvero disperata.

Grazie!

Risposta

Gentile Sig.ra ***

Le cause possono essre diverse. Intanto non escluderei parassiti intestinali. Infatti esistono alcuni parassiti che richiedono esami delle feci specifici. In particolar modo giardia, trichomonas e cryptosporidium. Per la Giardia esiste un test ambulatoriale, per le altre è bene eseguire una PCR dalle feci (purtroppo sono solo pochi i laboratori in grado di eseguire questi controlli) Specialmente il trichomonas spesso può dare diarree simili a quelle che mi descrive. Generalmente è autolimitante, cioè nel giro di qualche mese passa da solo, ma è sempre bene sapere se il problema è quello. Esiste anche una terapia. Non abbiamo in commercio un farmaco, ma è possibile ottenere una preparazione galenica (anche in questo caso solo alcune farmacie lo fanno).

Il trattamento con flagyl potrebbe essere stato prescritto per la giardia, tuttavia non sempre si elimina facilmente e può essere necessario ripetere il trattamento. L’impiego poi di un antibiotico (tipo flagyl) può poi portare a problemi alla flora intestinale, per questo sarebbe preferibile un preparato a base di fenbendazolo. Se la causa non sono parassiti dobbiamo pensare all’alimentazione. Di solito si prescrivono mangimi per allergie , in particolar modo idrolisati, che oltre a permetterci di escludere allergie sono anche ben digeribili. Ci vuole comunque qualche tempo per stabilizzare l’intestino. Sicuramente vanno utilizzati pre e probiotici . I primi sono integratori che favoriscono lo sviluppo adeguato della flora batterica intestinale, i secondi fermenti intestinali vivi.. Si devono somministrare per tempi lunghi (anche mesi a volte)

Comunque trattare una diarrea cronica in un cucciolo è sempre difficile per cui le consiglio di rivolgersi, se possibile, ad un collega gastroenterologo per un aiuto

Cordiali saluti

 (1)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
I parassiti intestinali a cui facevo riferimento non sono rilevabili mediante un normale esame delle feci e non sono sensibili alle milbemicina. Le diete più indicate per una prova sono quelle idrolisate (quella indicata non lo è) e non vanno miscelate con altro. Non è possibile a priori sapere se queste diete possano o meno aiutare il gatto (dipende dalla causa della diarrea) quindi vanno provate (nell’insieme delle varie prove da fare). Se il gatto ha problemi di parassitosi oppure intolleranze/allergie alimentari o un’altra possibile causa di cattiva digestione il primo sintomo oltre a vomito e diarrea è lo sviluppo fisico insufficiente. Deve chiarire bene le cause del problema altrimenti è molto difficile dare una risposta terapeutica efficace. Il consiglio rimane quello di contattare un collega esperto in gastroenterologia per tutti i necessari accertamenti. Cordiali saluti
Sara
 Sara
Buonasera, grazie della Sua risposta. Per quanto riguarda eventuali parassiti intestinali, ho somministrato Milbemax e su quattro esami delle feci, effettuati a distanza di tempo l'uno dall'altro, quattro volte ho avuto risultati negativi. Dal momento che il gattino, che a breve compirà otto mesi, è abbastanza magro, ho acquistato Kitten Royal Canin, che miscelerò agli altri croccantini consigliatimi dal veterinario (Farmina N&D). Temo che non stia crescendo in maniera conforme all'età: misura di lunghezza circa 38 cm e quanto al peso mi sembra davvero una piuma, specie paragonandolo al papà, quando aveva la stessa età. Mi devo preoccupare in questo senso? La diarrea va e viene, come anche il vomito. Ma il Kitten sembra paradossalmente fargli meno male rispetto al resto. Cosa ne pensa?
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha