06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Alimentazione corretta per un cucciolo di gatto abbandonato

Alimentazione corretta per un cucciolo di gatto abbandonato

 (3)    2

  Gatto Alimentazione

Cosa dare da mangiare ad un gatto piccolo randagio che sembra essere stato abbandonato dalla mamma gatta?

Il gattino ha i denti davanti,quindi gli incisivi e dovrebbe avere tra le 2 e le 4 settimane. Miagola e risponde ai nostri miagolii che gli facciamo.

Trovato stamattina sotto casa e ritornati stasera ,sembra che il gattino sia da solo e allo stesso posto che occupava stamattina,su un praricello secco.( ora sta sotto una macchina,nel parcheggio antistante).

Il gattino sembra avere una piccola malattia,che ho visto su Internet:
starnutisce,ha il muco che ogni tanto si pulisce e ha gli occhi rossi e socchiusi (uno in particolare).

Quindi le chiedo cosa dargli da mangiare in questa situazione di "emergenza"
anche cose che si hanno a casa e come procedere eventualmente.

Grazie anticipatamente

Risposta

Gentile Sig. ***

Se il gattino ha effettivamente meno di un mese potrebbe essere necessario dargli del latte artificiale. Il latte per cuccioli lo può reperire in farmacia o nei negozi per animali.

Se invece è più grande ed è già svezzato può utilizzare delle scatolette per cuccioli come le Prolife per gatti o in emergenza , ma è meno completo, un po' di carne cotta tritata. Le lesioni che mi descrive potrebbero indicare una infezione virale, che in un cucciolo cosi piccolo può essere anche letale.Per definire bene le terapie e l'alimentazione le suggerisco di portarlo in visita da un collega.

Cordiali saluti

 (3)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
Gentile Sig.ra Delfina. Il latte vaccino o di capra , anche senza lattosio non vanno bene per i cuccioli di gatto. Può trovare abbastanza facilmente nei negozi che vendono prodotti per animali o nelle farmacie , un latte in polvere idoneo. Va somministrato ogni 2 massimo 3 ore tutto il giorno utilizzando possibilmente appositi biberon o, in caso di necessita, una siringa da insulina (ovviamente senza ago). La dose è a volontà nel senso che quando il cucciolo è sazio si stacca e non va forzato. I micini non defecano e urinano spontaneamente, vanno sollecitati con un massaggio sull’addome e sulla zona dei genitali. Senza massaggio possono andare incontro a gravi costipazioni. Le consiglio comunque di far vedere il cucciolo ad un collega che saprà valutare lo stato di salute e spiegarle più dettagliatamente come comportarsi. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Delfina
 Delfina
Buongiorno Gentile Dottore ,4 giorni fa ho trovato un gatto appena nato tra le foglie secche con i fratellini agonizzanti , l’ho preso e lo sto nutrendo con il latte intero di mucca , ha qualche difficoltà a defecare e sia ieri è che oggi gli ho dato una gocciolina di vaselina che ha funzionato la Pupù mi sembra perfetta, oggi ho comprato il latte Zymil senza lattosio di capra nn l’ho trovato , la mia domanda continuo con 5ml di latte di mucca ogni tre Ore ? Il gatto diciamo che è nato il 9 settembre 2020 l’abbiamo preso l’11 . Come devo proseguire nella nutrizione ? La ringrazio io non capisco molto di gatti nn li ho mai avuti , la ringrazio già da ora in attesa di una sua risposta Delfina
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha