Alimentazione del gatto a basso contenuto di cereali, le Farmina N&D Low Grain

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Alimentazione del gatto a basso contenuto di cereali, le Farmina N&D Low Grain

Alimentazione del gatto a basso contenuto di cereali, le Farmina N&D Low Grain

 (0)    0

  Gatto Alimentazione

Alimentazione del gatto a basso contenuto di cereali, le Farmina N&D Low Grain

Alimentazione del gatto a basso contenuto di cereali, le Farmina N&D Low Grain

Lo smisurato amore che si prova per il proprio amico a 4 zampe può a volte portare involontariamente a commettere degli errori, soprattutto alimentari. La decisione di somministrare cibo casalingo può apparire una scelta nutrizionale sana e bilanciata, ma purtroppo non è così: l'apparato digestivo del gatto è diverso da quello umano e necessità di apporti nutrizionali in proporzioni diverse dalle nostre.

 

L'alimentazione del gatto, un felino carnivoro

Trattandosi di un animale appartenente alla specie felina, il gatto presenta molte caratteristiche dei suoi parenti selvaggi (tigri, pantere, leoni, leopardi, etc) mostrando anche delle esigenze alimentari parecchio sovrapponibili. Se infatti ci si sofferma a pensare, i felini selvatici sono esclusivamente carnivori e certamente in natura non possono reperire cibo elaborato (pasta, pane o alimenti dello stesso genere). Questo tipo di alimentazione esclusivamente basata su carni e organi di altri animali non apporta alcun problema ai felini selvatici, anzi ne asseconda la natura fisiologica.

Allo stesso modo i gatti devono essere considerati dei carnivori stretti e per questo motivo non sono contemplati nella loro dieta alimenti cerealicoli elaborati, industriali o preparati in casa. Pasta, pane, pizza, etc, non rientrano nel loro piano alimentare, non solo perché non sono alimenti presenti in natura ma derivati da preparazioni ad hoc, ma anche perché l'apparato digestivo del gatto non è predisposto a digerire le lunghe catene di amido di questi prodotti alimentari. Conseguentemente il gatto deve mangiare un cibo che contenga per la maggior parte proteine di origine animale, con una adeguata quantità di grassi e poche o addirittura nulle quantità di cereali.

Gli unici tipi di cereali che il gatto riesce a digerire senza troppe problematiche sono quelli a basso contenuto glicemico. Ma come si può realizzare un'alimentazione così combinata e attenta con i cibi casalinghi? In effetti riprodurre una dieta di questo tipo diventa difficile, ecco perché è necessario affidarsi ad aziende mangimistiche leader del settore, in grado di riprodurre rapporti nutrizionali corretti con l'utilizzo esclusivo di ingredienti di prima qualità. Le crocchette Farmina rappresentano, ad esempio, un ottimo substrato alimentare per i nostri amici gatti, poiché rispettano le esigenze fisiologiche del suo particolare apparato gastro-enterico.

crocchette per gatti Farmina N&D Low Grain

Farmina Feline Grain Free vs Farmina Feline Low Grain

Se è vero che l'alimentazione dei gatti deve essere fatta principalmente da proteine, è anche vero che molti gatti di casa non tollerano bene l'alta quota di proteine e l'assenza totale di cereali, perché il loro apparato digerente risulta più delicato e più suscettibile rispetto a quello dei gatti liberi in natura.

Per questo motivo l'azienda Farmina ha creato due linee appositamente studiate per i gatti, una a base esclusiva di proteine e grassi (Farmina Feline Grain Free), una a base di proteine, grassi e una piccola percentuale di cereali a basso indice glicemico (Farmina Feline Low Grain).

Le crocchette per gatti Farmina N&D Low Grain sono state create sulla base della delicatezza di alcuni gatti domestici che non riescono a tollerare la completa assenza di cereali; l'inserimento di quest'ultimi, però, non solo viene calibrato mantenendo costantemente dei rapporti nutrizionali sempre perfetti per la fisiologia felina, ma vengono anche scelti tra quelli a basso indice glicemico: farro e avena sostituiscono infatti grano e mais.

L'importanza di inserire cereali a basso indice glicemico apporta almeno 2 vantaggi:

1- la presenza di una piccola quantità di cereali impedisce l'eccessiva acidità gastrica impedendo episodi di vomito o scariche diarroiche del micio;

2- i cereali a basso indice glicemico prevengono, rispetto ai cereali tradizionali, la comparsa di malattie metaboliche (diabete e sovrappeso o obesità) e permettono di mantenere stabile la sensazione di fame.

I cereali sono completamente assenti nella linea Farmina Feline Grain Free - in un rapporto di 70:30:0 - mentre sono presenti in piccola percentuale nella linea Farmina Feline Low Grain - in un rapporto di 60:20:20.

Queste percentuali assicurano una corretta digestione e allo stesso tempo un assecondamento della fisiologia digestiva del gatto.

Farmina N&D Low Grain Feline Adult Agnello E Mirtillo Farmina N&D Low Grain Feline Adult Merluzzo E Arancia Farmina N&D Low Grain Feline Adult Pollo E Melograno

Le caratteristiche delle crocchette Farmina Feline N&D Low Grain

La peculiarità delle crocchette N&D risiede in diversi fattori: in primis, si tratta di alimenti nutrizionalmente equilibrati, realizzati solo con ingredienti di elevata qualità e completamente naturali; in secondo luogo, la loro formulazione è stata appositamente realizzata in modo da garantire gusto, benessere e rispetto delle esigenze fisiche del gatto di casa.

Nello specifico, le crocchette Low Grain sono create a partire dall'esigenza nutrizionale felina di avere un apporto proteico importante, tant'è che in esse questa quota raggiunge addirittura il 60% con carni e pesci di prima scelta.

Il 20% è costituito da frutta, verdura e importanti minerali, mentre l'ultimo 20% rimanente è dedicato ai cereali ancestrali, ovvero quelli che il gatto in natura potrebbe trovare e mangiare.

Questi carboidrati ancestrali sono ben tollerati da un carnivoro stretto come il gatto, perché sono costituiti prevalentemente da avena e farro, che presentano un indice glicemico basso.

L'equilibrio di questo fattore è fondamentale per mantenere il giusto peso corporeo senza incorrere in sovrappeso o addirittura vera e propria obesità, in quanto mantiene costanti i livelli di fame-sazietà.

Il gatto di casa, quindi, non mangia quantità eccessive di croccantini e, per giunta, non subisce mai quegli sbalzi di glicemia che a lungo termine di rivelano deleteri per il pancreas, determinando l'insorgenza del diabete o di altre malattie metaboliche.

Va inoltre considerato che un fattore fondamentale dei cereali a basso indice glicemico è anche quello di non contenere glutine, per questo il gatto non è più esposto a tutta quella serie di disturbi della sfera dermatologica e gastro-enterica, scatenati proprio dalla presenza del glutine.

La scelta di un alimento equilibrato come le crocchette N&D Farmina Low Grain rappresenta, dunque, un modo indiretto per amare e curare il proprio gatto.

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha