06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Anemia importante per un gatto, quali esami fare?

Anemia importante per un gatto, quali esami fare?

 (2)    8

  Gatto Veterinario

Salve dottore.

Ho un gattone nero da 4 anni,sempre in salute. Ultimamente era fiacco e mangiava di meno così lo portai dal veterinario inizialmente mi disse che aveva un parassita e con una pasticca avrei risolto tutto ma poi,visto che non vedevo miglioramenti,ho insistito per fare le analisi del sangue e oggi mi sono arrivati i risultati.

Dice che è un anemia importante ma che senza analisi delle urine non riesce a capire la cura. Le farò domani ma vorrei sentire un altro parere medico sul da farsi.

Se ha possibilità di vita,se è grave,come muovermi. Le sarei grata se mi rispondesse . Allego analisi. Un cordiale saluto

Alessandra

Risposta Anemia importante per un gatto, quali esami fare

Gentile Sig.ra Alessandra

In effetti il suo micio ha una anemia importante, il problema è capire la causa. Il fatto che la bilirubina sia un po’ alta potrebbe farci sospettar una anemia emolitica, cioè dovuta alla rottura di numerosi globuli rossi.

Questo può dipendere da diverse patologie, ma leggevo che il collega sospettata un parassita , si riferiva forse ad un parassita del sangue per es. Haemobartonella felix ( o , come si chiama oggi più correttamente Mycoplasma haemofelix)? in quel caso potrebbe dipendere da quello. Il suo gatto aveva febbre? Il suo gatto ha anche una panleucopenia (cioè i globuli bianchi sono ridotti (anche se non in maniera gravissima) così come molto basse sono le piastrine.

Trattandosi di un gatto giovane prenderei in considerazione anche altre malattie infettive specialmente se è un gatto che esce di casa. Quindi le consiglierei i tets per la leucemia virale felina e l’immunodeficienza virale felina. Utile sicuramente l’esame delle urine.

Questo per iniziare , poi se non si riesce ad evidenziare una eziologia le indagini andranno sicuramente ampliate.  L’anemia sembrerebbe non rigenerativa (ma farei fare i reticolociti per sicurezza) e se si conferma la carenza di piastrine(ma per questo ripeterei l’emocromo , spesso può dipendere da problemi analitici più che da una reale carenza) e di globuli bianchi non possiamo escludere patologie del midollo (per es. linfoma)

Cordiali saluti

 (2)    8

  •  Commenti ( 8 )
Fabio
 Fabio
Gentile Sig.ra Alessandra. L’impiego di un altro immunosoppressore insieme al cortisone potrebbe essere utile , il micofenolato si presta bene. Il risultato è da verificare purtroppo non è possibile essere sicuri del risultato. La splenectomia può essere un possibile rimedio un po’ estremo e , nel nostro caso, al momento rischioso perchè comporta comunque una perdita di sangue che può essere problematica in un gatto nelle sue condizioni. Proverei con il micofenolato. Cordiali saluti
Alessandra
 Alessandra
Buonasera dottore,mo spiace disturbarla ancora, ma avrei bisogno di un consiglio da lei. Liam sembri che con una dose alta di cortisone (puntura mattina e sera) si stia leggermente riprendendo. L emocromo è salito leggermente ma non non si riesce a normalizzare. Il vet ci ha consigliato di usare anche ,in aggiunta al cortisone, il micofenolato. Ci ha anche detto di prendere in considerazione di togliere la milza. Sono mesi ormai che andiamo avanti. Ho fatto mille analisi,mille test,speso una barca di soldi ma non se ne esce...non si trova una cura giusta. Ho paura di bombardare il gatto e fargli più male che bene. Lei cosa mi consiglierebbe. Ho letto che si trova qui a Roma ,io sono di ciampino,potrei portarle il mio gatto in visita?le allego le analisi recenti di Liam.
Fabio
 Fabio
Gentile Sig.ra Alessandra. Mi dispiace tantissimo sapere che Liam non stia ancora bene, la dose di cortisone potrebbe essere ancora non ottimale e quindi aumentare il dosaggio può avere un senso. Il fatto che le sembrasse stare meglio con l’antibiotico potrebbe essere un caso o no è difficile dirlo, nel dubbio si può prendere in considerazione l’idea di ricominciare. Non ricordo se il micio aveva fatto un prelievo del midollo osseo? Cordiali saluti
Alessandra
 Alessandra
Salve dottore mi dispiace disturbarla ancora ma ho bisogno di un suo parere. Il mio gatto ha smesso l'antibiotico dopo 7 giorni e ha iniziato una cura di cortisone, una pasticca di 5 mg alla sera perché adesso si pensa abbia un'anemia emolita autoimmune. Ha fatto anche l 'ecografia e risulta tutto ok solo la milza leggermente ingrossata. Dopo una settimana di cortisone abbiamo rifatto le analisi del sangue e i globuli rossi sono diminuiti da 3.2 a 2.9. mi dicono di stare tranquilla e che dobbiamo solo aumentare la dose di cortisone. Ma io ho notato che il gatto stava meglio quando prendeva l'antibiotico mentre adesso mi sembra che sta facendo passi indietro e non vorrei che stiamo sbagliando terapia. Cosa posso fare?! Le allego le ultime analisi e l 'ecografia . La ringrazio intanto per il tempo dedicatomi. Un cordiale saluto
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Penso che sia meglio approfondire bene la situazione per evitare di trascura qualche cosa. Riguardo l’antibiotico è preferibile terminare comunque il ciclo per evitare possibili problemi di resistenza batterica. Segua le indicazioni del collega. Cordiali saluti
Alessandra
 Alessandra
La ringrazio davvero per la disponibilità e ne approfitto solo per farle un'ultima domanda. Il mio gatto è risultato negativo a tutte le malattie infettive. Adesso il veterinario vuole procedere con una ecografia e ulteriori prelievi del sangue. Tra l altro oggi porterò le urine e le feci ad analizzare,perché pensano che la cacca del mio gatto non sia normale(a me sembra dello stesso colore del farmaco che sta prendendo). Le dico questo perché non vorrei che così facendo il mio gatto si stressasse seriamente. Vorrei fare quello che è necessario fare x capire da cosa è dovuta l anemia e evitare cose che magari non sono essenziali. Secondo lei?! Inoltre deve continuare a prendere l antibiotico senza avere una malattia infettiva? La ringrazio di cuore e dopo questa non approfitterò più della sua disponibilità. Un cordiale saluto
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Sicuramente rigenerativa, i bianchi e le piastrine normali e , mi sembra se non ricordo male , anche qualche cosa in più di globuli rossi. Non sempre è semplice capire la causa, ma l’importante è valutare se la conta degli eritrociti sale o meno. Cordiali saluti
Alessandra
 Alessandra
Salve,le allego le ultime analisi effettuate . Stiamo aspettando quelle delle urine. L anemia sembra rigenerativa e il midollo osseo produce globuli rossi ma non riusciamo a capire cosa lì distrugge.per ora sto somministrando antibiotico e integratori. Liam,il mio gattone,mangia anche se sembra provare fastidio nella masticazione, come se avesse avuto un trauma.ho notato anche un dente rotto. Lui non esce , è domestico ,e siamo al piano terra.fa bisogni normali e il pelo è lucido e lui pensa 7kg,non è deperito. Non riesco a capire cosa gli possa aver creato questa anemia. La ringrazio per la disponibilità. Un cordiale saluto Alessandra PS scordavo il mio gatto non aveva febbre, solo sonnolenza e poco appetito. In realtà nemmeno,lui ha fame ma appena prova a mangiare sembra che gli dia dolore e scatta come un matto..anche se comunque qualcosina manda giù. Ora sto utilizzando la umido recovery.
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha