Arriva un cucciolo di cane, cosa fare? Prima visita dal veterinario, alimentazione, educazione, vaccini

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Arriva un cucciolo di cane, cosa fare? Prima visita dal veterinario, alimentazione, educazione, vaccini

Arriva un cucciolo di cane, cosa fare? Prima visita dal veterinario, alimentazione, educazione, vaccini

 (0)    0

  Cane AlimentazioneCane VeterinarioArticoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi Igiene  

Arriva un cucciolo di cane, cosa fare? Prima visita dal veterinario, alimentazione, educazione, vaccini

Arriva un cucciolo di cane, cosa fare? Prima visita dal veterinario, alimentazione, educazione, vaccini

Mi vogliono regalare un cucciolo di spitz nano di 25 giorni. Vorrei informazioni sul tipo di alimentazione e sulle cure da somministrare. 

Grazie per la sua disponibilità 

 

Risposta

Gentile Sig.ra ***

Il cucciolo è troppo piccolo, le sconsiglio di prendere un cucciolo di età inferiore ai 45 giorni, meglio se intorno ai due mesi. Così piccoli possono avere molti problemi sia di ordine sanitario che psicologico. Inoltre il cucciolo deve essere svezzato in quanto l’alimentazione con il latte è difficile e rischiosa per il cucciolo

Riguardo ai consigli vi posso dare alcune indicazioni di massima, ma la prima cosa da fare è portare il cucciolo in visita presso un collega con un campione di feci. Questa prima visita permette di valutare lo stato di salute del cucciolo e la presenza di parassiti intestinali e cutanei (con le relative terapie). Inoltre il collega potrà darle tutte le indicazioni per un corretto sviluppo, per le vaccinazioni, l’educazione e l’alimentazione del cucciolo.

Volendo dare qualche indicazione di massima partiamo dalla dieta. Il cucciolo deve arrivare svezzato, quindi già in grado di mangiare. Bisogna sempre farsi indicare il tipo di alimento utilizzato fino a quel punto e, almeno nei primi giorni, continuare ad utilizzarlo. Infatti i cambi di alimentazione repentini sono molto stressanti per l’intestino del cucciolo e possono portare a diarrea. Solo quando il cucciolo si è abituato alla nuova situazione (una decina di giorni) si può , volendo , cambiare alimentazione , ma in maniera graduale, miscelando il nuovo alimento con il vecchio. Ovviamente andiamo ad aumentare il nuovo man mano che diminuiamo il vecchio fino a sostituzione completata (nel giro di 7-10 giorni). Come tipo di alimento, volendo utilizzare alimenti industriali, vanno scelti mangimi per cuccioli della taglia appropriata (nel nostro caso taglia piccola).

Le quantità dipendono dalla marca e sulle confezioni si trovano delle tabelle con le dosi (in caso di dubbi chieda al collega che seguirà il cucciolo). Non è necessario somministrar latte in cuccioli svezzati , anzi può essere dannoso. Un cucciolo deve mangiare almeno 4 volte al giorno. Mi raccomando lasciate sempre acqua fresca a disposizione

cucciolo cane veterinario, cucciolo cane alimentazione, cucciolo cane visita, cucciolo cane vaccini, vaccini cane, cucciolo cane educazione

Riguardo i bisognini per far uscire il cucciolo in sicurezza bisogna aver praticato tutte o in parte le vaccinazioni. Per questo all’inizio farà i suoi bisogni in casa. Potete insegnargli ad usare la traversa. Per farlo mettetelo sopra la stessa ogni volta che vi accorgete che deve fare qualcosa e quando si sveglia e dopo aver mangiato. Quando farà le sue cose sulla traversa fategli le feste per fargli capire che ha fatto la cosa giusta. Dopo qualche giorno oltre a premiarlo quando va sulla traversa , sgridatelo se fa le cose fuori. Se poi volete che continui cosi non dovete fare altro (molti proprietari preferiscono che i cani di taglia piccola continuino a fare i bisogni in casa sulla traversa). Nel caso preferiate che da adulto faccia i bisogni fuori, quando avrà finito le vaccinazioni, potete ripetere lo stesso meccanismo, ma portandolo all’esterno.

Riguardo i vaccini e i tempi per uscire sentite cosa vi suggerisce il collega che lo avrà in cura, in quanto è a conoscenza della situazione locale e quindi saprà indicarvi i vaccini e le modalità di richiamo più idonee per la vostra zona

Queste sono le informazioni principali, ma c’è molto da dire sull’educazione del cucciolo e può essere utile interpellare un educatore. In molte zone i colleghi organizzano le cosi dette “puppy class” cioè delle riunioni dove i proprietari di cuccioli incontrano un collega comportamentalista o un educatore che spiega nei dettagli cosa fare e non fare per educare i piccoli. Se nella sua zona sono disponibili le consiglio di partecipare.

Le domande per esperienza so che sono tante e non è facile esaurire tutto in poche righe, non esitate a chiedere ulteriori informazioni al collega che seguirà il cucciolo che sarà bene felice di rispondere a tutte le vostre domande

Cordiali saluti

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha