CORONAVIRUS: Spedizioni regolari. Possibili leggeri ritardi di 24/48 ore

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Cane con linfonodi gonfi, cosa può essere?

Cane con linfonodi gonfi, cosa può essere?

 (2)    2

  Cane Veterinario

Buongiorno il mio cane ha tre anni da due settimane tornati dalla montagna dove abbiamo fatto delle passeggiate nel bosco ci siamo accorti che aveva i linfonodi della gola gonfi ,lo portiamo dal vett dove li prescrive una settimana di antibiotico e antinfiammatori ma senza risposta.

Tornati lui facendo la visita dice che vede anche altri linfonodi nel corpo ,ci manda dal citologo per un ago aspirato dove interpretazione e la seguente "quadro citologico maggiormente compatibile con accentuata iperplasia linfoide,accompagnata da quadri di possibile linfoma incipiente,e dopo li hanno fatto un eccg dove la milza era ingrossata con presenza di linfonoidi ,pero i esami del sangue sono tutti buoni tranne i ALT che sono alti ,ma a me rimane un dubbio e se fosse che in montagna a preso un virus o una pizzicata ?aspetto un vostro parere ringraziando in anticipo

Risposta

Buongiorno

Il quadro generale potrebbe essere compatibile sia con una forma di linfoma sia con una malattia sistemica con marcata reattività dei tessuti linfatici . In particolar modo con malattie infettive (per es. leishmaniosi , erlichiosi ecc..).

Chiaramente prognosi e terapia variano molto da un caso all’altro. In generale sarebbe bene eseguire test per le principali mattie infettive (leishmaniosi, erlichiosi, borreliosi ecc..) ovviamente scegliendo in base alla situazione locale (non tutte queste malattie sono diffuse in tutta Italia).

Gli esami del sangue possono non essere alterati in corso di linfoma, più facilmente in corso da qualche malattia infettiva. La diagnosi definitiva però richiede la ripetizione delle citologie (anche sulla milza e linfonodi addominali) e, possibilmente, l’esecuzione di un esame istologico. Spesso può essere utile prelevare un linfonodo intero da far analizzare

Quindi senta i colleghi che hanno in cura il cane per decidere eventuali altri passaggi. Un’ultima considerazione i prelievi è preferibile non farli dai linfonodi mandibolari (quelli della gola) perché sono linfonodi spesso stimolati da problemi alla bocca , alle prime vie aeree e quindi possono dare delle risposte meno nette rispetto ad altri linfonodi.

Cordiali saluti

 (2)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Le cause di aumento di volume dei linfonodi posso essere molteplici. Il fatto che siano interessati linfonodi in distretti diversi esclude una normale reattività linfonodale legata a qualche problema nel settore di drenaggio. Bisogna quindi valutare le possibili cause sistemiche. Le due cose più probabili sono neoplasie (linfomi) e malattie infettive (leishmania ecc..). Un singolo esame citologico potrebbe non essere conclusivo. Le consiglierei di ripetere il prelievo e di eseguire analisi generali che includano la valutazione delle principali malattie infettive. Penso che più che l’antibiotico ad aver determinato il ristorno alla normalità dei linfonodi sia stato il cortisone. Ripetere una terapia sintomatica ha poco senso, diventa veramente indispensabile chiarire la causa. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
bianca
 bianca
buon giorno la mia bassottina tedesca di 10 anni ha linfonodi gonfi alla gola e alle ultime 2 mammelle.....x 14 giorni gli abbiamo fatto la terapia con antibiotico e cortisone....il citologico ha confermato che è tutto nella norma ....si era tutta sgonfiata ...eravamo contenti che la terapia ha avuto successo...invece dopo 3 giorni dall'interruzione della terapia ...si è rigonfiata di più....abbiamo ricominciato con antibiotico e cortisone....la mia domanda questa terapia andrà x tutta la vita tutto questo antibiotico a lungo andare non gli creerà dei problemi?
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha