Cani e gatti perché non utilizzare medicinali umani?

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Cani e gatti perché non utilizzare medicinali umani?

Cani e gatti perché non utilizzare medicinali umani?

 (0)    0

  Gatto VeterinarioCane Veterinario  

Gentile dottore le voglio chiedere un consiglio il mio cucciolo incrocio di chihuahua toy/pinscher di quasi 4 mesi che pesa 1kg e 400g ha la cistite perché ho notato che da una settimana urina in continuazione più di 30 pipi al giorno e chiedendo alla mia veterinaria mi ha dato da somministrargli Synulox 50 Mezza compresa mattina e sera per 8 giorni però ho visto che costano un po' e volevo sapere se potevo dargli l'augumentin  e se è così gentile da dirmi i grammi e le dosi per quanti giorni o se ci fosse un altra alternativa per un generico  la ringrazio e aspetto risposta

Risposta

Gentile Sig.ra Raffaella

Premetto che in questa sede io non faccio prescrizioni e tantomeno cambio terapie di colleghi. Posso al più dare qualche consiglio o idea ma niente di più . Nel suo caso specifico le ricordo che noi veterinari siamo obbligati per legge, pena gravi sanzioni (parliamo di diverse migliaia di euro per ogni singola ricetta "impropria") a prescrivere farmaci veterinari anche se esistono equivalenti umani.

Esiste certamente un problema di costi diversi ,a volte molto diversi, con uno squilibrio generalmente giustificato (i farmaci veterinari hanno dei costi di registrazione esagerati e la quantità venduta è enormemente inferiore agli equivalenti umani) a volte un po' meno.

Nel nostro caso la differenza è tra circa 19 euro di quello veterinario contro i 10 di quello umano, diciamo giusta). Va detto d'altro canto che i farmaci veterinari sono studiati nella loro composizione, dosaggio e eccipienti per essere più efficaci e facili da somministrare negli animali rispetto a quelli umani.

Per es nel suo caso è praticamente impossibile dosare l'augmentin per un cane cosi piccolo senza rischiare seriamente di dargli una dose eccessiva o troppo scarsa. . Altre limitazioni sono i sapori, le forme di somministrazione ecc..

Se mi permettete una digressione diciamo "politica" sarebbe bene che tutti i proprietari di animali si facessero sentire presso la nostra classe politica per cercare di cambiare le cose, per es. riducendo i costi Sarebbe quindi auspicabile che si possano utilizzare prodotti studiati ad hoc con dei costi più contenuti.

La differenza di costo poi è limitata. Per questi motivi oltre a non poterle dare nessuna indicazione senza infrangere la legge, le sconsiglio assolutamente di sostituire la prescrizione della collega.


Cordiali saluti

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha