SCONTO BENVENUTO 5% codice 6JSH9SV8

Spedizioni gratuite da € 38,00

0
0 Carrello (vuoto)
Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

 (6)    9

  Cane Veterinario

Salve volevo fare una domanda.

Il mio cucciolo un meticcio di 9 mesi e dal 2 novembre che gli è venuto il ciclo. Giorno 2 novembre gli è venuto poi gli si è fermato x una settimana e poi a ricominciato.

Volevo sapere se è normale se si verifica di solito.

Grazie

Risposta Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

Buonasera

La durata di un calore in una cagna è molto variabile, può essere breve, anche un paio di settimane, o arrivare fino a 38-40 giorni nei casi più estremi. Per questo non è sempre facile capire se ci sono problemi o meno

Diciamo che se il calore dura più di 6 settimane possiamo parlare di estro e proestro persistente. Nel suo caso  quindi stiamo quasi al limite. Le cause potrebbero essere diverse (cisti ovariche , insufficienza epatica, shunt porto sistemici , neoplasie uterine).

Per capire se  il problema è un estro prolungato  possiamo dosare gli  estrogeni circolanti e fare una citologia dello striscio vaginale.

Se i valori di estrogeni sono alti e nello striscio troviamo più del 60% di cellule cheratinizzate (ovviamente dopo le 6 settimane) possiamo pensare ad un calore prolungato e andare poi a ricercare la possibile causa.

Trattandosi però di una cagnetta giovane possiamo pensare anche ai cosi detti calori interrotti o “split heats”. In questi casi il calore inizia normalmente, la vulva si gonfia , c’è scolo emorragico, i maschi sono interessati ma poi non avviene l’estro (cioè la fase in cui la cagnetta ovula ed è fertile) il calore si interrompe e sembra sia tutto finito, invece dopo un po’ ricomincia nuovamente con un calore che può essere normale.

In alcuni casi però si possono alternare più calori bloccati senza arrivare ad una ovulazione. Potrebbe essere il suo caso. 

Un’ultima possibilità potrebbe essere che le perdite non sono più dovute ad un calore ma ad una infezione uterina (però la giovane età riduce la possibilità che il problema sia effettivamente quello).

Le consiglio di far visitare il cane da un collega se nel giro di pochi giorni la situazione non cambia per capire meglio la causa e l’eventuale terapia.

Cordiali saluti

Dott. Fabio Maria Aleandri

 (6)    9

  •  Commenti ( 9 )
Fabio
 Fabio
Gentile Sabrina. Non possiamo escludere al 100% che non si tratti di un calore, ma i tempi sono un po' lunghi e sarebbe meglio farla visitare. Cordiali saluti
Sabrina
 Sabrina
Buonasera, la mia cagnolina (incrocio chihuahua/pincer di appena 1,8 kg) ha iniziato il suo primo calore il 07/02. Ha avuto circa 14 giorni di perdite che poi si sono fermate per una decina di giorni, ma poi sono riprese se pur sbiadite e meno intense. Ad oggi la cagnolina ha la vulva molto gonfia, queste piccole perdite e sposta la coda se grattata sul dorso. Può essere che dopo tutto questo tempo sia ancora in estro? O si tratta di una mancata ovulazione come indicato nel commento precedente? Grazie
Fabio
 Fabio
Gentile Jessica. Effettivamente il tempo minimo accettabile per un nuovo calore è di circa 4 mesi. Se si ripete con una frequenza minore c'è probabilmente un problema, per questo le consiglio di far visitare la cagnolina il prima possibile. Cordiali saluti
Jessica
 Jessica
Buonaser, Ho un bulldog francese è appena entrata nei 9 mesi ha avuto il suo primo ciclo a 7 mesi, esattamente il 12 novembre ha finito il sanguinamento durato per oltre 17 giorni. Ora siamo al 2 gennaio e da 4 giorni ha ripreso a sanguinare… è di nuovo con il ciclo? Io sapevo che ci volevano come minimo 4 mesi ma è passato solo un mese e mezzo, è normale o mi consiglia di portarla dal veterinario? Grazie
Fabio
 Fabio
Gentile Natalia. Perdite di sangue che si prolungano per due mesi non sono normali, sicuramente c'è un problema. In un calore normale le perdite possono durare da pochi giorni a un massimo di 20-30 (ma è raro che arrivino a tanto). Le cause vanno verificate , potrebbe trattarsi di un problema all'utero (per es. una infezione) o , meno probabile, problemi vaginali. Dal momento che molti problemi che si presentano in questa maniera sono gravi e , per esempio le piometre (infezioni all'utero) potenzialmente mortali (se non curate), le consiglio di far visitare quanto prima la sua cagnolina da un collega per accertamenti (analisi , ecografie e quant'altro). Cordiali saluti
Natalia
 Natalia
Salve. Mio bulldog inglese ha 13 anni e mezzo ha un ciclo mestruale ormai da due mese . Mi può dire se e un emorragia o soltanto va in menopausa? Cordiali saluti . Aspetto la vostra risposta grazie
Pagina:12
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha