SCONTO BENVENUTO 5% codice 6JSH9SV8

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

 (1)    3

  Cane Veterinario

Salve volevo fare una domanda.

Il mio cucciolo un meticcio di 9 mesi e dal 2 novembre che gli è venuto il ciclo. Giorno 2 novembre gli è venuto poi gli si è fermato x una settimana e poi a ricominciato.

Volevo sapere se è normale se si verifica di solito.

Grazie

Risposta Come riconoscere un ciclo regolare o anomalo nel cane. Esempio pratico

Buonasera

La durata di un calore in una cagna è molto variabile, può essere breve, anche un paio di settimane, o arrivare fino a 38-40 giorni nei casi più estremi. Per questo non è sempre facile capire se ci sono problemi o meno

Diciamo che se il calore dura più di 6 settimane possiamo parlare di estro e proestro persistente. Nel suo caso  quindi stiamo quasi al limite. Le cause potrebbero essere diverse (cisti ovariche , insufficienza epatica, shunt porto sistemici , neoplasie uterine).

Per capire se  il problema è un estro prolungato  possiamo dosare gli  estrogeni circolanti e fare una citologia dello striscio vaginale.

Se i valori di estrogeni sono alti e nello striscio troviamo più del 60% di cellule cheratinizzate (ovviamente dopo le 6 settimane) possiamo pensare ad un calore prolungato e andare poi a ricercare la possibile causa.

Trattandosi però di una cagnetta giovane possiamo pensare anche ai cosi detti calori interrotti o “split heats”. In questi casi il calore inizia normalmente, la vulva si gonfia , c’è scolo emorragico, i maschi sono interessati ma poi non avviene l’estro (cioè la fase in cui la cagnetta ovula ed è fertile) il calore si interrompe e sembra sia tutto finito, invece dopo un po’ ricomincia nuovamente con un calore che può essere normale.

In alcuni casi però si possono alternare più calori bloccati senza arrivare ad una ovulazione. Potrebbe essere il suo caso. 

Un’ultima possibilità potrebbe essere che le perdite non sono più dovute ad un calore ma ad una infezione uterina (però la giovane età riduce la possibilità che il problema sia effettivamente quello).

Le consiglio di far visitare il cane da un collega se nel giro di pochi giorni la situazione non cambia per capire meglio la causa e l’eventuale terapia.

Cordiali saluti

Dott. Fabio Maria Aleandri

 (1)    3

  •  Commenti ( 3 )
Fabio
 Fabio
Gentile Sig.ra Carmela. Il calore dura circa 20-30 giorni ed è possibile che le perdite ci siano anche per tutta la durata del ciclo (come d’altro canto possono anche essere minime o assenti). Se questo calore è iniziato dopo una distanza corretta dal precedente (cioè devono essere passati minimo 4 mesi massimo un anno) , la vulva è gonfia e non ci sono sintomi particolari , la situazione potrebbe esser ancora considerata nei limiti della norma. Tuttavia se i requisiti non sono quelli che ho elencato(distanza appropriata, vulva gonfia, niente sintomi) o comunque se vuole stare tranquilla, farei fare un controllo medico per escludere problemi (per es. una piometra). Cordiali saluti
Carmela
 Carmela
Salve,la mia pelosetta di 5 anni.gli sono venute le mestruazioni.il o9 /10/2022.fino oggi 01/11/2022 ancora ne ha.mi devo preoccupare? Grazie!
Alessia
 Alessia
Grazie mille e stato gentilissimo... Lui mi diceva di aspettare al limite a giorni fare un eco. E stato visitato lui trova la cagnetta che sta bene.
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha