CORONAVIRUS: Oggi 28/03/2020 sono SOSPESE le consegne nelle città e province di Bergamo e Brescia.
TEMPI DI CONSEGNA PIU' LUNGHI DEL NORMALE per tutte le altre destinazioni.

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Coronavirus e passeggiate con il cane, come pulirlo al rientro?

Coronavirus e passeggiate con il cane, come pulirlo al rientro?

 (0)    0

  Articoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi IgieneCane Veterinario  

Buongiorno, mi chiamo Alessia vorrei sapere informazioni riguardo a questa piaga. Io ho una cagnolina, però purtroppo non ho il giardino, perché vivo in condominio, quali accortezze bisogna avere dopo la passeggiata fuori?

C'è chi mi dice di non fare niente, c'è chi mi dice invece che devo lavarla, c'è chi dice di disinfettarla con disinfettanti, insomma mi potrebbe consigliare come mi devo comportare.

La ringrazio

Risposta

Buongiorno

Facciamo una premessa importane, alla luce di quanto sappiamo ora non sembra che il covid 19 possa infettare i cani e che, quindi, questi ultimi siano una possibile fonte di infezione per noi.

Tuttavia quando escono si comportano come qualunque altro “oggetto” , noi compresi, cioè possono rappresentare una superficie su cui il virus si deposita e persiste per un certo periodo (quanto? non lo si sa bene, 2-3 giorni probabilmente).

Per questo motivo, come sarebbe bene fare per qualunque oggetto ( abiti e scarpe incluse) dobbiamo procedere a disinfettarli in qualche modo. Il punto più sensibile sono sicuramente le zampe.

Apriamo una bella parentesi e ricordiamo che pulire e  disinfettare le zampe di un cane è una norma igienica che andrebbe seguita in ogni periodo anche al difuori di questa terribile emergenza.

Anche noi quando camminiamo sotto le scarpe raccogliamo una grande quantità di sporcizia e di agenti infettivi.

Arrivati a casa generalmente (e questo lo dovremmo fare sempre) togliamo le scarpe, non solo per stare comodi ma anche per ridurre la possibilità di sporcare e contaminare gli ambienti.

I cani non possono “togliersi le zampe” quindi dobbiamo pulirle adeguatamente. Può essere utilizzata la clorexidina , disinfettante disponibile sotto forma di shampoo , soluzioni e molto pratiche  salviette imbevute.

Un alternativa può essere una soluzione alcoolica. Non usate l’alcool denaturato , per intenderci quello rosa che usiamo per le pulizie domestiche, puro, perché troppo concentrato e fastidioso per i cani. Tuttavia si può  diluire diciamo 1 parte di alcool e 3 parti di acqua.

Con questa soluzione  imbevendo una pezzetta e frizionando i piedi. Ovviamente può essere ancora più efficace se il tutto si accompagna a un lavaggio delle zampe (cosa però non sempre facile e pratica).

Riguardo al pelo possiamo fare più o meno la stessa cosa frizionandolo con soluzioni o salviette alla clorexidina o con l’alcool diluito come sopra.

Oltre a questa pulizia spazzoliamo a lungo e a fondo il cane per rimuovere tutti i peli morti. Non scordiamoci collari e guinzagli , vanno disinfettati anche loro.

Mentre procediamo alla pulizie e disinfezione del nostro piccolo amico mi raccomando proteggiamoci con mascherina e guanti e cerchiamo di farla, se possibile, all’aperto o comunque in una zona di casa facilmente lavabile e disinfettabile.

Oltre a queste operazioni teniamo a mente alcuni punti importanti : uscite con i vostri cani lo stretto indispensabile, riducendo la passeggiata al minimo (ricordate che esistono delle precise limitazioni di legge) evitando assembramenti di cani e le canoniche “quattro chiacchiere” con gli altri proprietari ; evitate contatti tra il cane e persone (non fate carezzare i cani da estranei per es.); quando tornate a casa pulite il vostro amico come indicato prima  e poi aspettate una mezzora / un’ora prima di toccarlo e accarezzarlo; fate(se possibile) un bagno ogni 15 giorni con saponi a base di clorexidina.

Si tratta in generale di norme alcune delle quali  da applicare sempre , altre magari da limitare a questo periodo cosi difficile per tutti. Non spaventatevi per i rischi che sono comunque contenuti e tenetevi vicini i vostri animali , tra l’altro la loro presenza e il loro affetto sono  importanti ora più che mai

Cordiali saluti
Dott. Fabio Maria Aleandri

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha