06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Gatto con infezione virale da possibile, herpes o calicivirus o clamidia. Cosa fare?

Gatto con infezione virale da possibile, herpes o calicivirus o clamidia. Cosa fare?

 (1)    2

  Gatto Veterinario

Gatto con infezione virale da possibile, herpes o calicivirus o clamidia. Cosa fare?

Gatto Con Infezione Virale Da Possibile, Herpes O Calicivirus O Clamidia. Cosa Fare?

Buonasera!il mio gattino di 3 mesi ha preso la congiuntivite,probabilmente mischiata da una gatta che vive nella stessa casa ed ha la congiuntivite cronica ed ereditaria.

Ho messo un po di colbiocin sul l'occhio malato, e ha la febbre,non mangia,non gioca. I veterinari in zona nn ci sono. Secondo lei la febbre gli passerà da sola, o ê indispensabile un antibiotico, e con il colbiocin può andare bene???

Su internet ho trovato herpes felino e virus che non si debellano mai più. Sono molto preoccupata a leggere certe informazioni,la prego, mi aiuti.

***

 

Risposta

Gentile Sig.ra ***

Si tratta molto probabilmente di una infezione virale (herpes, calicivirus) o di una infezione da clamidia. Il trattamento dipende dalla causa e può o meno comprendere un antibiotico. La prognosi è buona se la terapia è quella corretta ed è tempestiva Le consiglio quindi di far visitare il gatto prima possibile per definire la migliore terapia

Cordiali saluti

 (1)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
Buongiorno, le infezioni erpetiche si comportano nella maniera che mi descrive. Una volta infettati il virus rimane comunque nell’organismo e può ridare sintomi anche a distanza di molto tempo. Nei gatti sono virus che provocano prevalentemente infezioni alle vie respiratorie (riniti , tracheiti) e agli occhi. La terapia prevede cure sintomatiche (come quelle che sta facendo) e, se necessario , una terapia antivirale. Si può utilizzare Famciclovir che funziona abbastanza ma richiede una terapia lunga (28 giorni) e Lisina che , sembra, riduca le recidive. Nonostante le terapie è molto probabile che si ripresenti nel tempo. In alcuni casi non si riesce a risolvere i sintomi e la rinite può diventare cronica . Questo dipende dal fatto che l’infezione che si genera altera al tal punto le strutture nasali da far si che la situazione non torni più normale. Per questo motivo è importante curare bene le fasi acute. I vaccini che si fanno comprendono anche l’Herpes è comunque servono a ridurre entità e frequenza delle recidive. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Celestina
 Celestina
BUONGIORNO! Durante il lockdown ho trovato un gattina di circa un mese e mezzo messo maluccio perché affetta da Herpes virus ... così è stata la diagnosi del veterinario da cui l'ho portata in fretta e furia, visto che presentava abbondante scolo nasale ed era completamente inappetente.. si è rimessa.. è cresciuta.. è stata sterminata, ma 15 gg fa ora di vaccinarla ha avuto una ricaduta lieve.. Il Vet mi ha prescritto aerosol con clenil e fluibron 2 volte al dì per 7 gg.. Passati i 7 gg la gattina presentava ancora qualche starnuto così me l ha fatta prolungare ancora per qualche giorno. Oggi dovrebbe essere l l'ultimo giorno di aerosol.. Ma la gattina non migliora.. Mangia gioca... Ma continua ad avere il naso che ogni tanto cola un po' accompagnato da tosse e starnuti.. Al più presto sentirò la veterinaria per informarla.. Ma perché non guarisce del tutto? Potrebbe essere cronico? Potrebbe essere che dato che abito in campagna e sta anche fuori in giardino incontri gatti malati ed è per questo che non guarisce?? Io non so più che fare o pensare.. Grazie in anticipo..
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha