La convivenza fra cane e bambini

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

La convivenza fra cane e bambini

La convivenza fra cane e bambini

 (0)    0

  Articoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi Igiene

La convivenza fra cane e bambini

Il rapporto fra cani e bambini

I bambini sanno instaurare un rapporto unico del tutto naturale con i cani.

Osservando i bambini è più facile capire il comportamento e la psiche dei cani ed il perché la convivenza fra cane e i bambini sia così immediata, spontanea, innata.

Il cane fa parte della famiglia. All’interno della famiglia il cane individua il o i suoi leader, che sono istintivamente gli adulti.

I bambini sono considerati gerarchicamente subordinati. Questo è il motivo per il quale spesso capitano piccoli incidenti domestici (cibo giocattoli).

E’ fondamentale che i leader/genitori comprendano la reazione legata alla gerarchia e segua i consigli del medico veterinario o di professionisti del settore. Questo facilità la convivenza fra cane e bambini.

Perché i cani mordono i bambini?

Perché i cani mordono i bambini, come prevenire incidenti durante la convivenza fra cani e bambini.

Nella convivenza fra cane e bambini, quando un cane morde un adulto, lo fa per paura o per aggredirlo. Quando un cane morde un bambino, lo fa per avvertirlo: cane e bambino sono due subalterni, in un rapporto, in genere, il cane è dominante ed i leader riconosciuti sono sempre i genitori. Il morso non è mai un’aggressione né un atteggiamento legato alla paura. L’episodio quando accade, non risulta grave da un punto di vista medico.

I bambini non sono in grado di interpretare il linguaggio del cane, né è il cane in grado di comunicare in un altro modo. Pertanto, quasi tutti i morsi del cane sono il risultato della mancata consapevolezza da parte dei genitori e nell'incapacità di riconoscere (dunque prevenire) potenziali situazioni problematiche. Non esiste punizione per cani né per bambini. Ciò che risulta fondamentale è l’osservazione e la conoscenza, per poter prevenire nel cane o nei bambini determinati comportamenti.

Se, dopo un morso, il bambino sviluppa la paura dei cani, è necessario affrontare il problema subito ed introdurre di nuovo e lentamente il bambino al cane, in un ambiente sicuro.

Preoccupazioni sulla salute del bambino quando c'è un cane

Preoccupazioni per la salute per i genitori di bambini con i cani.

Tutti i cani devono essere vaccinati contro la rabbia, in particolare i cani che vivono coi bambini.

Pulci e zecche possono trasferirsi dal pelo dei cani ai bambini. Proteggere il cane e, di conseguenza, i bambini, è facile. Basta applicare un antiparassitario, una volta al mese, per usufruire di una protezione competa.

L’applicazione è preferibile nelle ore serali, quando i bambini dormono e, dunque, quando non vi è contatto col cane.

E’ buona norma lavare sempre le mani ai bambini dopo aver giocato con il cane.

E’ consigliabile non lasciare mai soli, senza sorveglianza un cane e bambino piccolo.

E’ consigliabile non lasciare mai soli, senza sorveglianza un cane e bambino piccolo.

Soluzioni semplici per la convivenza fra cane e bambini.

Spesso cane e bambini si scatenano in una folle corsa in casa, col rischio di scontri e cadute.

E’ opportuno riconoscere lo stato di eccitamento del cane (ed insegnargli a mettersi seduto) così come controllare l'euforia dei bambini.

Capita spesso che il cane voglia rubare il cibo al bambino o che implori cibo direttamente a tavola. E’ opportuno spostare il cane in un ambiente diverso da quello in cui si mangia. Inoltre esistono in commercio molte prelibatezze per cani, che scoraggiano la richiesta continua di cibo.

Abitudine del cane è di saltare sui bambini. Questo non va consentito. L’unica soluzione giusta è insegnare al cane, sin da subito, a non farlo.

Se il cane ringhia o scatta in presenza dei bambini, innanzitutto va individuata la causa. Può capitare ad esempio, quando i bambini si avvicinano troppo alla ciotola del cibo, oppure quando gli sottraggono un gioco.

E’ fondamentale sviluppare una tolleranza zero, ma pacifica, in caso di aggressione e impegnarsi a formare il cane all’obbedienza, così come insegnare ai bambini cosa fare e cosa non fare nei confronti del cane.

Per eliminare alcuni conflitti, è sufficiente spostare la ciotola del cibo, togliere il giocattolo, riservare un angolo della casa al riposo del cane, ecc.

Il bambino non deve venire a contatto con le feci di cane. Il cane va accompagnato fuori per i suoi bisogni. Gli ambienti dove riposa il cane, devono essere tenuti sempre puliti.

La convivenza tra cane e bambini richiede un enorme investimento di tempo, e il tempo da dedicare ad entrambi deve essere lo stesso.

La scelta del cane giusto per i bambini

La scelta del cane giusto al momento giusto

Non tutti i cani sono giusti per i bambini e non tutti i bambini sono giusti per un cane. Coi bambini al di sotto dei 6 anni di età, l’attenzione cresce ed il tempo da dedicare alla convivenza tra cane e bambini è maggiore.

La vera felicità consiste nello sguardo di un bambino quando vede per la prima volta un cucciolo.

I cani possono essere grandi maestri: insegnano al bambino il senso di responsabilità, la pazienza, l’empatia, la comprensione,

ma nessun bambino è in grado di prendersi completamente cura del proprio cane da solo. I genitori devono sempre e comunque assumersi la responsabilità totale del cane.

Portare un cane in casa dove già vive un bambino significa preparare la propria casa modificando determinati ambienti ed abitudini.

Viceversa, la nascita di un bambino in una casa dove già vive un cane, significa che il neonato, presto, invaderà gli spazi già occupati o comunque vissuti dal cane, quando sarà in grado di muoversi da solo.

E’ fondamentale dedicare al cane lo stesso tempo che gli si dedicava prima dell’arrivo del bambino. Questo scongiurerà gelosie e comportamenti indesiderati del cane.

Cresciuto il bambino, la convivenza fra cane e bambini sarà facile, felice e sicura.

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha