Pastore abruzzese con difficoltà a camminare

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Pastore abruzzese con difficoltà a camminare

Pastore abruzzese con difficoltà a camminare

 (0)    0

  Cane Veterinario

Pastore abruzzese con difficoltà a camminare

Pastore Abruzzese Con Dificolta A Camminare

Salve, il mio pastore abruzzese di quasi 10 anni da un bel po' ha difficoltà a camminare, il problema è alle zampe posteriori, lo stesso riesco a fargli fare brevi passegiate che gli servono per i suoi bisogni, da quando ha questo problema stranamente mangia più è di più e pur muovendosi pochissimo e dimagrito, il mio vet. In questi mesi mi ha dato una cura lunghissima con COSEQUIN.

DUE VOLTE IL DERTACORTENE PER TRE SETTIMANE A SCALARE, Una cura per 10 giorni con un ANTIINFIAMMATORIO VETERINARIO CHE ORA MI SFUGGE IL NOME, Tutto senza grandi risultati e attribuendo il dimagrimento all'eta del cane.

Le analisi del sangue non hanno nessuna patologia, e per concludere un mio amico con lo stesso problema mi ha consigliato BENEXOL B12 5000, io ancora non ho deciso se usarlo senza parere medico. Un altro prodotto il LUPOSAN MI È SEMPRE STATO CONSIGLIATO, Le scrivo per avere un suo parere e magari un consiglio.
grazie

 

Risposta

Gentile Sig. ***

Bisognerebbe intanto capire se il problema alle zampe posteriori è legato a dolori osteo-articolari oppure il cane ha difficoltà a muoversi per disturbi neurologici (quindi nel controllo nervoso della deambulazione) o entrambi.

Noi possiamo fare qualcosa in caso di dolori ossei , attraverso l'impiego di condroprodettori (come il cosequin), antidolorifici ed eventuali integratori (per es. PEA). Molto dipende dalla causa e dalla sede del problema. Potrebbe essere utile eseguire delle radiografie per definire la sede del problema e la gravità. Sulla componente neurologica si può fare meno.

Può essere utile il ricorso ad integratori a base di vitamine del gruppo B . Il cortisone ha un effetto antinfiammatorio marcato, ma agisce sul dolore solo eliminando l'infiammazione e il dolore conseguente. Il suo impiego generalmente è circoscritto alle artriti di natura autoimmunitaria o per alcune specifiche patologie ossee.

Gli integratori un aiuto generico lo possono dare. Riguardo il dimagramento non saprei dirle la causa. Potrebbe dipendere da un general decadimento legato all'età ma potrebbe dipendere anche da altri problemi.

Cordiali saluti

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha