Vacanze con il cane, come gestirlo al mare

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Vacanze con il cane, come gestirlo al mare

Vacanze con il cane, come gestirlo al mare

 (2)    2

  Articoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi Igiene

Vacanze con il cane, come gestirlo al mare

Vacanze con il cane, come gestirlo al mare

Vuoi portare con te Fido al mare? Ottima scelta, le vacanze con il cane sono infatti il miglior modo per renderlo parte della famiglia. È necessario premettere che per portare il cane in vacanza lo stesso sia ben educato, abituato a stare in mezzo alla gente anche sconosciuta ed ubbidiente. In caso contrario il rischio è non solo di rovinarsi la vacanza, ma di rovinarla anche ai vicini di ombrellone e di casa.

Prima di partire con i cani al mare

Prima di partire con i cani al mare

Oggi, complice una maggiore sensibilità delle persone e la voglia delle imprese del settore alberghiero di andare incontro alle esigenze di sempre più persone, i cani al mare sono ben accolti in molte spiagge. Prima però di partire è necessario informarsi per sapere come comportarsi in caso di vacanze al mare con il cane.

La prima cosa da fare prima di partire per le vacanze con il cane è andare dal veterinario per un controllo preliminare sulla salute del cane, è necessario anche indicare la località delle vacanze perché se si va all'estero potrebbe essere necessario integrare la documentazione. Per recarsi all'estero con il proprio cane è necessario avere il passaporto del cane, lo stesso viene rilasciato dall'ASL competente per territorio. Nel passaporto deve comparire l'iscrizione del cane all'anagrafe canina, i dati del cane, ma anche i dati relativi alla vaccinazione contro la rabbia. Il veterinario inoltre prepara il certificato di buona salute.

In viaggio con il cane

Il viaggio

Le vacanze al mare con il cane richiedono particolare attenzione agli spostamenti. Se si decide di andare in auto, è necessario fare soste frequenti in modo che il cane possa espletare i propri bisogni. Il cane deve poter sgranchire le gambe e bere. L'acqua deve essere tenuta anche in auto in modo che il cane possa bere spesso e possa essere di tanto in tanto bagnato leggermente, soprattutto se fa molto caldo. Non deve mai essere utilizzata acqua troppo fredda. È sconsigliato far mangiare il cane appena prima di partire o durante il viaggio. Per gli spostamenti in treno o in aereo è necessario informarsi presso le compagnie per verificare in quali orari, su quali treni o aerei è possibile far viaggiare i propri amici a quattro zampe e quali regole seguire.

Il cane in vacanza

Il cane in vacanza

Arrivati a destinazione è necessario creare un habitat confortevole per il cane. L'ideale è prendere in locazione un appartamentino in cui siano permessi i cani, oppure una struttura ricettiva che abbia abbastanza spazio, anche esterno, e che accolga volentieri gli amici a quattro zampe. La spiaggia può essere una libera in cui non vi sia espresso divieto, o un lido attrezzato per i cani, soluzione ottimale anche per far giocare il cane.

Si passa ora al cibo. In estate deve essere alternato cibo secco e cibo umido in modo che ci sia il giusto apporto nutrizionale, ma anche la giusta idratazione. Può essere consigliato portare del cibo per cane direttamente da casa o puoi fartelo spedire direttamente da Pet Shop Store nel tuo luogo di vacanza. Nella meta delle vacanze devi avere cura di mettere ciotole con acqua fresca a portata del cane.

Come comportarsi in spiaggia

Come comportarsi in spiaggia

Se hai scelto le vacanze al mare con i cani ovviamente vuoi anche portarli in spiaggia. Preferisci le ore mattutine e quelle serali, invece, evita quelle centrali che potrebbero essere pericolose e fastidiose per Fido. La spiaggia per il cane è un luogo molto favorevole perché può scavare nella sabbia. Se vuoi fare attività fisica, la classica corsetta sul bagnasciuga, devi andare al mattino presto, insomma all'alba sarebbe l'ideale, perché nelle ore più calde Fido potrebbe soffrire troppo. Il cane però avrà bisogno anche di ombra, per questo devi portare con te un ombrellone in modo che il cane possa ripararsi. L'ideale è portare anche un solare per il naso e per le orecchie.

Durante la giornata è necessario che il cane si bagni spesso, cosa che può essere problematica se il cane non ama molto l'acqua. Il consiglio per chi vuole portare il cane in vacanza al mare è abituarlo a giocare con l'acqua fin da cucciolo. In ogni caso quando siete in spiaggia devi bagnare spesso il cane con l'acqua delle docce oppure facendo il bagno direttamente in mare. In questo secondo caso dovrai però asciugarlo e spazzolarlo in modo che il sale dell'acqua non irriti la pelle. Per fare ciò porta con te un asciugamano di microfibra che di sicuro occuperà poco spazio.

Un'alternativa all'asciugamano può essere uno spruzzino riempito di acqua dolce, la classica acqua del rubinetto, in questo modo con l'aiuto di una spazzola sarà possibile portar via il sale. Ovviamente non deve mancare la ciotola con l'acqua fresca da bere. In commercio ve ne sono di richiudibili che non occupano molto spazio nella borsa da portare in spiaggia.

Per poter andare in spiaggia con il cane è necessario anche portare paletta e sacchetto per raccogliere le feci perché le spiagge aperte ai cani meritano comunque rispetto in quanto luoghi di condivisione.

Giocare in spiaggia con il cane

Cosa fare in spiaggia

Un errore comune di chi porta i cani al mare è pensare di sdraiarsi al sole e lasciare che il cane dorma, difficilmente questo succederà e d'altronde è necessario anche vigilare che non si allontani e non rechi disturbo ad altri, ecco perché la giornata va organizzata anche con qualche gioco. Un classico sono le palline e il frisbee, ma con l'accortezza di non accaldarlo troppo negli orari più caldi. Nelle spiagge attrezzate per cani potrai anche trovare personale addetto a vigilare sul cane o giochi per attività ludiche del cane, in questo caso avrai meno cose da portare con te in spiaggia. Se all'improvviso inizia ad abbaiare cerca di capire il motivo e di calmarlo, ma se proprio non riesci è meglio portalo via dalla spiaggia in modo da non dare ulteriore fastidio ai vicini e da non creare situazioni di pericolo.

Nel caso di vacanze al mare con il cane valuta anche l'opportunità di non trascorrere gran parte della giornata in spiaggia, ma preferisci passare qualche ora la parco, sotto il fresco di qualche albero.

Queste sono le cose principali da sapere prima di partire con i cani al mare, ma di sicuro il veterinario sarà in grado di darti ulteriori delucidazioni per migliorare la tua vacanza con il cane.

 (2)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
Gentile Sig. Antonio Se il cane è in regola con vaccini e profilassi (filariosi) non deve fare niente di più. Riguardo la spiaggia le ricordo che in generale non è consentito portare i cani in spiaggia, tuttavia esisto spiaggi apposite dove si possono portare, le consiglio di informarsi quando arriva. Riguardo al bagno non ci sono problemi, basta sciacquare bene il cane con acqua dolce prima di andare via. Faccia attenzione che non ingerisca sabbia. A volte può capitare se gli tiriamo un oggetto, quando lo raccoglie ingerisce un po’ di sabbia. In quantità elevate può dare costipazione. Attenzione al solo, deve stare all’ombra nelle ore più calde. Per il resto grandi problemi non ce ne sono Cordiali saluti
Antonio
 Antonio
buongiorno! siccome non ho fatto in tempo a consultarmi col mio veterinari e de partito per le vacanze , volevo sapere che accorgimenti devo adottare per il mio cane meticcio (a settembre fa 11 anni) per le vacanze abitiamo a Torino e andiamo dal 27 agosto fino al 10 settembre a SENIGALLIA, non ha patologie particolari e de in ottima salute vi chiedevo se devo fare qualcosa in particolare , la mattina noi non l'ho portiamo mai in spiaggia forse verso sera anche perchè lui non è amante dell'acqua. in attesa di un vostro gradito riscontro un cordiale saluto Antonio
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha