Viaggiare e vacanze in auto, treno, aereo o nave con il cane

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Viaggiare e vacanze in auto, treno, aereo o nave con il cane

Viaggiare e vacanze in auto, treno, aereo o nave con il cane

 (0)    0

  Articoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi Igiene

Viaggiare e vacanze in auto, treno, aereo o nave con il cane

 

Chi possiede un animale sa perfettamente che separarsi anche solo per una settimana di vacanze diventa straziante sia per lui che per sè stessi, ecco perché appare sempre più concreta e realistica l'esigenza di portare con sè il proprio cane anche in viaggio, che sia in treno, aereo, nave o auto.

Per poter fare una partenza ed una vacanza senza imprevisti è però importante prendere in considerazione tutte le esigenze del cane, considerando anche le potenziali problematiche che potrebbero insorgere.

Se per te è infatti un momento di svago e divertimento, il tuo cane potrebbe invece vivere il viaggio come un momento di forte stress in cui viene estraniato dal suo ambiente abituale, lasciandogli come unica fonte di certezza la presenza del suo adorato padrone. Non è raro, per esempio, che i cani possano soffrire il mal d'auto, in questi casi fare una visita dal veterinario di fiducia qualche giorno prima, può essere utile a prevenirne i sintomi. Ci sono addirittura cani che vivono il momento di uno spostamento in macchina con grande agitazione, per cui anche in quel caso la somministrazione di un ansiolitico prescritto dal veterinario potrebbe risultare un aiuto particolarmente importante.

Uno stratagemma intelligente potrebbe essere anche quello di lasciare il suo trasportino aperto come fosse una cuccia già mesi prima della supposta partenza, di modo da dargli il tempo di familiarizzare con lo stesso e sentirsi sicuro al suo interno, piuttosto che in gabbia. Infine, anche metterci dentro un tuo indumento con il tuo odore, può rappresentare per il cane un modo per sentirsi ulteriormente tranquillo e sereno.

Viaggiare in auto con il cane: consigli ed escamotage

Viaggiare in auto con il cane: consigli ed escamotage

Che si tratti di un piccolo spostamento o di un vero e proprio viaggio, il tuo cane può viaggiare in auto solo nel rispetto delle norme vigenti: dovrà essere chiuso nel suo trasportino oppure essere posizionato sui sedili posteriori, purché il vano sia separato da quello anteriore mediante un apposito divisorio, temporaneo o permanente.

La motivazione di tale obbligo risiede nella necessità di assicurare che il cane, per gioco, paura o altre motivazioni, non distragga il guidatore dalla strada.

Quando ti sposti in auto hai sicuramente la comodità di poter effettuare tutte le soste di cui il tuo cane ha bisogno, nonché di potergli far sgranchire le zampe, soprattutto se viaggia in trasportino e di potergli fornire acqua a volontà. Proprio a causa del potenziale mal d'auto, è sempre meglio far salire il cane in macchina solo se in perfetta salute e con poco cibo nello stomaco. Oltre ai farmaci, il mal d'auto può essere affrontato guidando il più dolcemente possibile, aprendo il finestrino per lasciar entrare aria fresca e abituando il cane ai tragitti più lunghi gradatamente. E' invece importantissimo non lasciare mai i cani chiusi in auto con le alte temperature che, purtroppo, possono metterne a rischio la vita qualora venissero lasciati per troppo tempo in posti soleggiati, soprattutto d'estate.

Il viaggio in treno con un cane

Viaggiare in treno con il cane

Il viaggio in treno con un cane è consentito, ma quelli di media e grossa taglia non possono viaggiare negli scomparti con il proprio proprietario. Gatti, cuccioli e cani di piccola taglia, invece, possono viaggiare insieme al padrone purché chiusi nell'apposito trasportino e muniti di museruola e guinzaglio. Alcune compagnie di treni, invece, consentono il viaggio anche dei cani di differenti taglie nelle carrozze, al fianco del proprietario, a condizione che abbiano museruola e guinzaglio e non arrechino fastidio agli altri viaggiatori. I biglietti per il cane sono gratuiti se si tratta di una taglia piccola, un cucciolo o un gatto, mentre ha un costo pari al 50% del biglietto intero se vuoi farlo viaggiare con te a prescindere dalle sue dimensioni.

In ogni caso, un viaggio in treno per un cane diventa molto più costrittivo e stressante perché non può muoversi liberamente, non può scendere per fare i suoi bisogni e non può occupare un posto passeggero.

Inoltre, prima di intraprendere un viaggio in treno con il tuo cane, munisciti del certificato di iscrizione all'anagrafe canina con relativo numero di microchip e di passaporto se la destinazione è estera.

 Cane e aereo: un binomio rischioso

Cane e aereo: un binomio rischioso

Benché quasi tutte le compagnie aeree accettino i cani durante un volo, è importante fare tutti gli accertamenti sanitari prima del viaggio perché si può rischiare il fermo per quarantena o per controlli veterinari, sia arrivati a destinazione, sia in un eventuale scalo.

Proprio nel caso di voli che prevedano uno o più scali dovrai accertarti che il tuo cane non sia stato trattenuto e che non sia stato smarrito o lasciato per errore sul primo aereo.

La maggior parte delle volte i cani viaggiano chiusi negli appositi trasportini rinforzati, posti in vani pressurizzati esclusivamente dedicati a loro, anche se alcune compagnie permettono ai cani di piccola taglia di salire a bordo del velivolo accanto ai loro proprietari e muniti di museruola. Il viaggio in aereo diventa molto stressante per il cane che viene separato dal proprietario per cui, soprattutto se ci sono scali, sarebbe meglio raggiungerlo ogni qualvolta fosse possibile e dargli cibo, acqua e tante carezze per confortarlo della tua assenza.

Anche le navi accettano ben volentieri i cani che viaggiano con il proprio padrone

E se si viaggia in nave?

Anche le navi accettano ben volentieri i cani che viaggiano con il proprio padrone, con condizioni diverse a seconda della compagnia interessata e dopo aver pagato anche per loro il biglietto.

In alcune navi il posto selezionato per il trasporto degli animali è quasi sempre sul ponte, per cui diventa importantissimo evitare l'esposizione al sole troppo forte se si è in estate, cercando una posizione che garantisca dell'ombra.

Rispetto al viaggio in aereo, sulle navi esiste una postazione in cui il proprietario può far camminare il cane e dargli da mangiare e da bere prima di farlo rientrare nel suo trasportino. Se invece il cane è costretto a separarsi da te perché deve viaggiare nella stiva chiuso nel box, sarà necessario andare a trovarlo il più spesso possibile, portandogli cibo e acqua, per rendergli meno stressante e fuorviante il viaggio sulla nave.

 

Tutti i tipi di trasporto del cane devono tener conto delle esigenze dell'animale e del rispetto del suo benessere e delle sue abitudini. Un viaggio molto lungo può risultare piuttosto gravoso, soprattutto se viene separato dal proprio padrone, che rimane la sua unica certezza. Spesso il momento del viaggio può essere vissuto dal tuo cane con molto nervosismo, per cui abitualo gradualmente agli spostamenti.

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha