Antiparassitari per gatti, utilizzo e consigli pratici

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Antiparassitari per gatti, utilizzo e consigli pratici

Antiparassitari per gatti, utilizzo e consigli pratici

 (0)    1

  Articoli sul mondo del gatto - Accessori Giochi Igiene

Antiparassitari per gatti, utilizzo e consigli pratici

Acquista gli antiparassitari per gatti nel sito web di Pet Shop Store alimentianimalionline.it

Quali sono i migliori antiparassitari per gatti?

Vediamo insieme i migliori prodotti in circolazione, quale è il loro modo corretto di utilizzo e altri consigli pratici.

Attualmente gli antiparassitari, sia chimici che naturali, che si trovano in commercio sono per gatti di tutte le taglie e vanno dai collari, agli spray, alle pipette da applicare sulla cute.

E' importante ricordare che questi prodotti sono da utilizzare esclusivamente sui gatti, per cui non vanno applicati su altri animali, a meno che non sia espressamente specificato sulla confezione.

Stessa cosa vale per i prodotti per cani. Antiparassitari come l'Advantix sono ad uso esclusivo del cane e risultano altamente tossici e letali per i gatti.

 

Prodotti Antiparassitari

Ecco ora un elenco dei più comuni antiparassitari per gatto che potete trovare in commercio:

Frontline combo gatti antiparassitario in pipette per gatti

- Frontline Combo Spot On:

Potete trovare questo prodotto in varie formulazioni, da quella per gattini piccoli, fino a quella per gatti adulti. Va applicato sulla nuca e protegge contro pulci, zecche e pidocchi masticatori.

Elimina pulci e zecche, proteggendo il gatto da eventuali reinfestazioni per 3-4 settimane e inibisce lo sviluppo di uova, pupe e larve delle pulci per 6 settimane.

Inoltre, questo prodotto può essere utilizzato anche per il controllo della Dermatite Allergica da Pulce (DAP) del gatto. E' un prodotto adatto anche per i furetti. Ogni confezione contiene 3 pipette ed è venduta al prezzo di 20,80 euro.

Advantage spot on antiparassitario in pipette per gatti

- Advantage Spot On:

Lo troviamo in due formulazioni, a seconda del peso del gatto. Previene l'infestazione da pulci per 3-4 settimane e può essere utilizzato anche per il controllo della Dermatite Allergica da Pulce (DAP) del gatto.

Prodotto consigliato maggiormente per chi possiede gatti che non escono molto di casa, in quanto protegge solo dalle pulci e non dagli altri parassiti. E' un prodotto adatto anche per i conigli. La confezione contiene 4 pipette ed è venduta al prezzo di 17,95 euro.

Spray antiparassitario naturale per gatti Camon all'olio di neemSpray antiparassitario naturale per gatti a base di geranio e rosmarino

- Spray all'Olio Di Neem:

E' un repellente naturale, indicato per tutti i gatti che non tollerano gli antiparassitari chimici.

Questa lozione protettiva crea una barriera protettiva sul gatto. Lascia una gradevole profumazione sul pelo, altamente sgradevole però per i parassiti. La confezione da 300ml costa 15,80 euro.

Collare antiparassitario naturale per gatti Beaphar

- Beaphar Collare:

Collare naturale utile contro pulci e zecche. Esso contiene estratti naturali di Margosa. Le principali proprietà del collare sono la difesa contro pulci e zecche, azione lenitiva, rinfrescante ed emolliente.

Tale prodotto, data la sua composizione vegetale, è particolarmente indicato per gatte in lattazione, gatti anziani, convalescenti o per gatti che vivono a stretto contatto con bambini, così da evitare ogni contatto con prodotti chimici. La confezione ha al suo interno 1 collare, al prezzo di 5,90 euro.

 

Utilizzo

L'applicazione dell'antiparassitario non è un procedimento complicato. Nel caso delle pipette bisogna spostare il pelo sulla nuca del gatto e applicare tutto il liquido direttamente sulla cute, non sul pelo.

Per quanto riguarda lo spray è meglio munirsi di guanti monouso su cui spruzzare il liquido, per poi massaggiare il gatto. Le zone da trattare sono: pancia, dorso, zampe, coda e testa.

I collarini vanno applicati al collo del gatto. Verificate con attenzione che non risulti nè troppo stretto, nè troppo largo. Se possedete un gatto che passa molto tempo fuori casa, il collarino non è la soluzione ideale, in quanto possono impigliarsi a qualche ramo.

Non è adatto a tutti i gatti. Alcuni, soprattutto se non abituati fin da piccoli, non sopportano di indossare il collare e finiranno per strapparlo via.

Su alimentianimalionline.it i prodotti antiparassitari per gatti chimici e naturali

Consigli pratici

- Come detto già all'inizio, assolutamente non usate prodotti per cani sul gatto.

- Quando fate il bagno al gatto, viene portato via uno strato di grasso cutaneo. La presenza di questo strato permette all’antiparassitario di diffondersi, per cui non applicatelo subito dopo il bagno, altrimenti non funzionerà.

- Rispettate i tempi di applicazione. Se l'antiparassitario ha durata N settimane, al termine di queste riapplicate il prodotto.

- Se possedete più gatti, tenete per qualche ora quello a cui avete applicato l'antiparassitario lontano dagli altri, altrimenti si leccheranno fra di loro, finendo per intossicarsi.

- Il genere antiparassitario "Spot On" va applicato sulla cute. Non va assolutamente iniettato o fatto ingerire.

- Non ricorrete all'uso del collarino se il vostro gatto vive per la maggior parte del tempo fuori casa, arrampicato tra alberi e altro.

- Con l’avvicinarsi della primavera l'attenzione nel ricordarsi di applicare l'antiparassitario al vostro gatto deve essere maggiore, in quanto il periodo è il più prolifico per la comparsa dei parassiti.

Antiparassitario naturale in pipette della BeapharSpray antiparassitario naturale per ambienti all'olio di neem

Antiparassitari naturali o chimici?

Quelli chimici hanno una durata dell'efficacia più lunga ma potrebbero non essere ben tollerati dal gatto e provocare casi di reazione allergica, oltre a causare intossicazioni nel caso il gatto riesca a leccarsi la parte trattata.

Quelli naturali non danno problemi di tipo allergico e non provocano intossicazioni, ma hanno tempi di efficacia minori e non sono resistenti all’acqua, per cui il prodotto va riapplicato tutte le volte che il gatto si bagna.

- Leggete sempre attentamente le modalità d'uso contenute all'interno della confezione.

- Acquistate il prodotto più adatto alla situazione ambientale del vostro gatto solo dopo aver consultato ed esservi fatti consigliare dal veterinario.

In conclusione, ricordatevi di applicare regolarmente l'antiparassitario al vostro amico a quattro zampe. Questo permetterà sia al vostro gatto e sia a voi di vivere serenamente, in quanto pulci, zecche e pidocchi non attaccano generalmente l’uomo, ma può diventare un ospite occasionale nell'eventualità in cui qesti non trovino un’alternativa.

 (0)    1

  •  Commenti ( 1 )
Gabriella
 Gabriella
Salve vorrei dare uno spunto in più, nell'articolo distinguete fra antiparassitari chimici e naturali, ritengo che la cosa migliore sia utilizzare entrambi in periodi doversi, mi spiego. Nei periodi molto caldi e di proliferazione dei parassiti spesso l'antiparassitario naturale non è sufficiente per cui ricorro al prodotto chimico mentre utilizzo l'altro nei periodi di transizione cioè primavera ed autunno quando ritengo inutile irrorare il mio micio con qualcosa di pesante. Sono anni che faccio così e funziona, spero tale suggerimento possa servire ad altri. Complimenti per il blog e a chi scrive gli articoli, un miao a tutti
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha