Cane e gatto insieme sotto lo stesso tetto è possibile? Ecco come fare

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Cane e gatto insieme sotto lo stesso tetto è possibile? Ecco come fare

Cane e gatto insieme sotto lo stesso tetto è possibile? Ecco come fare

 (0)    0

  Articoli sul mondo del cane - Abbigliamento Accessori Giochi IgieneArticoli sul mondo del gatto - Accessori Giochi Igiene  

Cane e gatto insieme sotto lo stesso tetto è possibile? Ecco come fare

Cane e gatto insieme sotto lo stesso tetto è possibile? Ecco come fare

La convivenza tra cane e gatto è possibile nonostante questi due animali siano considerati dei veri e propri nemici per antonomasia. In realtà questi due amici a quattro zampe possono tranquillamente convivere insieme sotto lo stesso tetto. Generalmente si pensa che il cane possa girare per casa in cerca del felino e soprattutto si teme che i due possano avere degli scontri che portino il micio a rimanere costantemente nascosto ed impaurito. Naturalmente si tratta di un immaginario collettivo piuttosto eccessivo, poiché nella realtà cane e gatto possono diventare davvero degli ottimi amici.

Pertanto è meglio non lasciarsi influenzare da questo luogo comune e scoprire alcuni importanti consigli per una perfetta convivenza tra cane e gatto. Sono tantissimi infatti i casi in cui cani e gatti stanno insieme e convivono tranquillamente, diventando una parte integrante della famiglia. Non solo, il loro legame può anche diventare molto profondo e indistruttibile. Spesso gli amanti degli animali che desiderano prendere un gatto quando in casa hanno già un cane o viceversa hanno timore di imbattersi in eventuali difficoltà per quanto riguarda la presenza del nuovo amico a quattro zampe.

Quindi la convivenza tra cane e gatto non comporta alcun tipo di complicazione in quanto basterà tener presente alcune piccole e semplici accortezze per garantire il massimo del benessere dei propri amici pelosi. Dunque non resta che comprendere come far convivere cani e gatti insieme.

Come inserire un gatto a casa quando c'è un cane

Come inserire un gatto a casa quando c'è un cane

Se gli amanti degli animali desiderano adottare un micio, nessuna paura. Basterà ricordare innanzitutto che la giusta dose di coccole e affetto è la chiave per far intraprendere questa nuova avventura al proprio fido. Per portare a casa il gatto e dare vita a questa nuova convivenza bisogna prima di tutto agire in modo graduale. Si consiglia di chiudere il cane all'interno di un'altra stanza o in un'altra zona dell'abitazione. Una piccola accortezza è quella di tenere il gatto all'interno del suo trasportino in modo tale che il suo odore non resti sui vestiti e venga avvertito dal cane. Non resta quindi che lasciar circolare liberi i due animali nelle loro zone, tenendoli sempre separati in modo tale che avvertano i loro odori.

Il passo successivo è quello di unire i locali e durante questa fase è fondamentale tenerli sempre sotto controllo per assicurarsi che il loro approccio non sia burrascoso. La convivenza tra cane e gatto deve iniziare in maniera lenta e graduale. Inoltre è indispensabile dare al cane tutte le attenzioni di cui ha bisogno, quindi è importante giocare con lui, coccolarlo e rispettare sempre gli orari dei suoi pasti. E' fondamentale che il cane non si senta trascurato e riceva sempre tutto l'affetto di cui ha bisogno. Il micio invece, necessiterà di un po' di tempo per ambientarsi e adattarsi nella sua nuova casa. Il primo passo per instaurare il giusto rapporto con lui è la fiducia.

Se il cane dovesse manifestare un atteggiamento aggressivo o dovesse iniziare ad abbaiare non bisogna rimproverarlo in quanto si tratta di un comportamento del tutto normale, la soluzione è di premiare gli atteggiamenti positivi rispetto al gatto ed ignorare quelli negativi.

Giunti a questo punto non resta che far vivere cane e gatto sotto lo stesso tetto lasciando che entrambi si abituino pian piano alla loro presenza.

All'inizio potrà essere piuttosto difficile, ma con un po' di pazienza i due amici animali inizieranno a tollerarsi a vicenda.

Come inserire un cane a casa quando c'è un gatto

Come inserire un cane a casa quando c'è un gatto

I cani e i gatti insieme possono dar vita ad un rapporto davvero speciale e duraturo. Se si desidera adottare un cane con la presenza di un gatto all'interno della famiglia, basterà prendere in considerazione dei semplici accorgimenti. Se si tratta di un cane adulto che ha già socializzato con altri gatti non dovrebbero nascere particolari complicazioni. Si consiglia però di tenerlo al guinzaglio nel momento in cui viene portato a casa per la prima volta.

E' fondamentale coccolare sempre il gatto e premiarlo con i suoi bocconcini preferiti, in modo tale che viva questa nuova esperienza in maniera pacata e serena. In alcuni casi però, quando i felini hanno un carattere piuttosto schivo e diffidente, potrebbe capitare che il micio scappi e si vada a rifugiare in qualche angolo della casa, dove potrebbe rimanere per molte ore. Ma non bisogna preoccuparsi, poiché questa reazione è del tutto normale. Prima o poi la curiosità lo spingerà ad uscire e fare la conoscenza del nuovo "intruso".

Se il cane è calmo e pacato, il gatto si sentirà sin da subito rasserenato e probabilmente i due inizieranno a giocare e andare d'accordo. In pochi e semplici passi, sarà quindi possibile vedere cani e gatti insieme che daranno vita ad una nuova e speciale convivenza. Se invece il cane è cucciolo potrà manifestare l'istinto di voler balzare sul micio per giocare con lui oppure se si tratta di un cane adulto che non ha mai socializzato con i gatti è meglio introdurlo in casa chiuso in un trasportino. Anche in questo caso, il gatto sarà spinto dalla curiosità e a questo punto sarà fondamentale tenere sempre sotto controllo le loro reazioni.

Se l'approccio è tranquillo e i due animali si mostrano incuriositi sarà possibile aprire la porta del trasportino, mantenendo sempre il cane al guinzaglio. Se invece si manifestano degli atteggiamenti aggressivi allora non resterà che adottare il consiglio precedente, ovvero quello delle stanze separate fin quando gli animali non si abituino alla loro presenza.

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha