Giochi con i cani: come insegnare al cane a giocare con la pallina

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Giochi con i cani: come insegnare al cane a giocare con la pallina

Giochi con i cani: come insegnare al cane a giocare con la pallina

 (2)    0

  Cane Educazione

Come educare un cane - Invia la tua domanda alla nostra educatrice

Qual è il gioco preferito da qualsiasi proprietario e dal suo cane??? Indubbiamente il gioco del lancio della pallina, uno dei più divertenti giochi da fare con il cane!
Ma siamo sicuri di giocare a questo piacevole passatempo nella maniera corretta?!

Vediamo insieme come giocare con la pallina insieme al nostro Cane. Ci servono due palline identiche o molto simili, dei gustosi premietti tipo quelli della Perrito e uno spazio abbastanza ampio dove giocare (un parco se il nostro cane torna al richiamo, un’area cani senza altri cani, un giardino di casa o una stanza abbastanza grande e lunga).

Scegliamo la pallina giusta per il nostro cane a seconda della taglia: palline mini per cani di taglia piccola, palline normali per cani di taglia media, palline maxi per cani di taglia grande e gigante.

Ottimo, iniziamo a giocare!
Prendiamo la prima pallina e facciamola vedere al nostro cane, se è una pallina sonora schiacciamola per farla “squittire” e il nostro cane sarà subito interessato! Una volta presa la sua attenzione lanciamo la prima pallina per fargliela rincorrere.

Dopo averla presa il nostro cane farà una di queste cose:

  • Inizierà a rosicchiare la pallina sul posto o portandola in un altro punto come nella sua cuccia;
  • Tornerà da noi con la pallina in bocca ma non la lascerà;
  • Cercherà di farsi inseguire da noi con la pallina in bocca;
  • Si disinteresserà alla pallina e la lascerà per terra;
  • Verrà da noi con la pallina e la lascerà ai nostri piedi o comunque molto vicino.

Nell’ultimo caso il nostro cane è in grado già da solo di fare il cosiddetto “riporto” ovvero non solo di portare la pallina da noi ma anche di lasciarla in modo che noi possiamo lanciarla nuovamente. Quindi non dobbiamo fare altro che prendere la pallina e lanciarla e continuare a giocare in questo modo. Negli altri casi invece il nostro cane non ci lascia la pallina e quindi cosa possiamo fare? Come insegnare al cane a riportare la palla? Molto semplice, prendiamo la seconda pallina che avevamo preparato (tenetela in tasca o in uno zainetto o in borsa) e facciamo interessare il cane a questa seconda pallina: facciamola “squittire”, lanciamola in aria e riprendiamola noi, facciamola rimbalzare a terra e muoviamola finché il cane lascia la prima pallina che tiene in bocca e si interessa alla seconda, a questo punto lanciamo la seconda pallina e mentre il nostro cane corre a prenderla recuperiamo la prima che dovrebbe aver lasciato a terra.

Ripetiamo quindi questa operazione per tutto il tempo che vogliamo giocare con le palline, e alla fine, quando abbiamo bisogno di recuperare quella che ha in bocca il cane per terminare il gioco, utilizziamo un premietto per fare uno scambio, ovvero diamo un gustoso snack in cambio della pallina, diciamo “bravo” al nostro cane mentre mangia il cibo e mettiamo via entrambe le palline per finire il gioco.

Questo metodo di gioco può essere utilizzato con palline, legni e pupazzi. Durante il gioco incitate il vostro cane mentre corre a prendere le palline, potete dire “vai” “forza” “corri corri corri” “pronto!?” ecc… insomma lasciatevi coinvolgere emotivamente dal gioco non siate solo dei lanciatori automatici! Proponete questo gioco al vostro cane spesso e volentieri ma ricordate che al mondo non esiste solo la pallina, al vostro cane piacerà fare anche altre attività come ricerca olfattiva, problem solving e tira e molla! Potete trovare tante interessanti attività nella nostra Guida ai Giochi per Cani.

Tenete diverse palline e pupazzi di misura, forme e colori differenti per giocare ai lanci: tutti i cani amano la varietà anche all’interno dello stesso schema di gioco. E acquistate almeno 4 palline/pupazzi per ciascun tipo, così avrete sempre il sostituto nel caso un gioco si rompa o venga perso nell’erba alta.

Non fate giocare il vostro cane fino a farlo stramazzare a terra dalla fatica! Il gioco deve durare dai 10 ai 30 minuti per volta a seconda del cane, ma deve sempre essere un’attività piacevole non deve diventare l’unica valvola di sfogo del cane in tutta la giornata.

Non lasciate mai questi giochi a disposizione del cane quando non state giocando insieme: i cani non si divertono a giocare con palline e pupazzi “inermi” e rischierebbero di distruggere e ingerire pezzi dei giocattoli! Invece mettete palline e pupazzi in una scatola dei giochi fuori dalla portata del vostro cane così da usarli solo quando avete tempo per giocare insieme, e negli altri momenti della giornata usate giochi interattivi come Kong classico o Kong Extreme, Kong Wobbler e Pallina portasnack (scoprite come utilizzarli nella nostra Guida ai Giochi per Cani).

Siate sempre interessanti, incitate il vostro cane verbalmente durante il gioco e fate lanci strani a destra e sinistra, ad effetto, in alto, all’indietro ecc… non fatelo diventare un gioco noioso ma tenete sempre alta l’attenzione e la motivazione del vostro cane!

Che altro dire? Buon divertimento!

Simona Bosio - Educatrice Cinofila

www.playdog.info

 (2)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha