06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Cambio di comportamento per un cane dopo il parto, da cosa può dipendere?

Cambio di comportamento per un cane dopo il parto, da cosa può dipendere?

 (19)    22

  Cane Educazione

Gentilissimo dottore,

ho una domanda molto urgente, spero possiate rispondere in breve.

Ho una cagnolino, bastardina che il giorno 30 ha avuto 3 cuccioli. Da allora sta in una scatola con una coperta dentro del nostro garage. Ha sempre cibo ed acqua di fronte a sé, ma raramente mangia da sola; mia madre le avvicina la pentola e lei allora mangia, restando dentro la scatola con i suoi cuccioli.

Da quando è diventata mamma non lascia avvicinare nessuno, abbaia e ringhia anche a noi! Prima era una cagnolina molto affettuosa che cercava sempre coccole. Ora a malapena riusciamo ad avvicinarci per metterle del cibo. Abbaia per ogni rumore e passo estraneo. Con noi non è mai stata aggressiva.

Ieri è venuto un signore a vedere i cuccioli, lei non lo conosce ed è uscita dalla scatola, ringhiando ed abbaiando; quasi lo mordeva sulla caviglia.

Da ieri esce dalla scatola, abbandonando i piccoli, e sale le scale, viene in cucina e si mette sul divano, raggomitolata. Poi dopo pochi secondi scappa giù di nuovo e va nella scatola. E' un comportamento molto strano, che non aveva mai assunto nemmeno quando era incinta! Da sempre è abituata a stare fuori, mai in casa!

Secondo me sta cercando di dirci qualcosa ma non so cosa! Sono molto preoccupata, perché non ci lascia avvicinarci alla scatola ma allo stesso tempo lascia i piccoli per alcuni minuti, soli e al freddo, per salire le scale. AIUTATECI! ho paura che li abbandoni e stiamo facendo tutto il possibile per evitare che succeda. Cosa dobbiamo fare? Vi prego!!

Ilenia

Risposta

Gentile Sig.ra Ilenia

Dopo il parto si possono spesso sviluppare degli atteggiamenti aggressivi nei confronti delle persone, sia familiari che, soprattutto estranei. Si tratta di un comportamento istintivo volto alla protezione dei cuccioli, del tutto normale nelle cagne. Generalmente va migliorando con il proseguire della lattazione.

In alcuni casi si manifesta in maniera marcata quando l’ambiente dove si trova la cuccia con i cuccioli è ricco di fattori di disturbo, soprattutto in cagnoline ansiose e poco mature. Anche il nostro atteggiamento può peggiorare le cose, soprattutto quando cerchiamo insistentemente di avvicinarci ai cuccioli, oppure ci presentiamo ansiosi è preoccupati.

Il sistema migliore per ridurre questa situazione è posizionare la cuccia in un ambiente confortevole, caldo e molto tranquillo, avvicinandoci alla cucci in maniera molto tranquilla, graduale e rispettosa.

Nel suo caso tenere cuccioli e mamma in un garage dove c’è rumore, via vai di persone e mezzi e una temperatura non favorevole può indurre facilmente questo comportamento. Il comportamento che mi descrive (salire in casa ecc..) è sempre indicativo di disagio e nervosismo. Andrebbe spostata la cuccia e scelto un ambiente più idoneo

Un altro problema grosso è che i cuccioli non sono termo autonomi, cioè non riescono da soli a mantenere una temperatura corporea adeguata. Per questo nelle prime settimane di vita la mamma rimane quasi sempre nella cuccia per tenerli caldi. Se si allontana e l’ambiente non è caldo il rischio è l’ipotermia.

Quindi anche per questo ambienti caldi, coperte e simili e , se serve , una fonte di calore (per es. esistono delle la lampade a infrarossi specifiche).

Cordiali saluti

 (19)    22

  •  Commenti ( 22 )
Fabio
 Fabio
L’aggiunta dipende da quanto latte materno prendono, diciamo che li può lasciare poppare fino a che hanno fame, ma mi raccomando solo se capiamo che non mangiano a sufficienza , l’allattamento artificiale ha dei rischi che non vale la pena di correre se mangiano a sufficienza. Cordiali saluti
Luisa
 Luisa
Grazie , i cuccioli sono sotto lampada rossa . Fanno cacca e pipì e la mamma è stata controllata subito dopo parto. L’aggiunta di latte di quanto dovrebbe essere? È giusto 80 ml di latte in aggiunta a cucciolo in una giornata di poppate? Luisa
Fabio
 Fabio
Gentile Sig.ra Luisa. Non tutte le mamme sono in grado di accudire correttamente i cuccioli, può succedere che si limitino allo stretto necessario (allattarli) ma che per il resto se ne interessino poco o nulla. Può dipendere da problemi psicologici per es. si può osservare in cagnoline molto paurose o stressate oppure se la cuccia con i cuccioli si trova in una posizione non ideale (deve stare in un posto appartato, tranquillo, lontano dal via vai di persone o altri animali, caldo ma non soffocante) . Tuttavia questo atteggiamento potrebbe dipendere dal fatto che la cagnolina non stia bene per problemi e/o complicazioni legate al parto. Vi consiglio di farla visitare da un collega (cosa che andrebbe sempre fatta dopo il parto) per escludere patologie . Nel caso sia tutto normale provate a collocare in una posizione migliore la cuccia. Se comunque accudisce poco i cuccioli dovete provvedere a supportarla. La prima cosa e valutare se è necessaria un aggiunta di latte artificiale. Il modo corretto e pesare i cuccioli tutti i gironi. Il loro peso deve aumentare costantemente. Se questo non accade probabilmente mangiano in maniera insufficiente e quindi è necessaria una aggiunta artificiale . Bisogna controllare poi che la mamma lecchi e pulisca correttamente i cuccioli, soprattutto perché questo è indispensabile per indurre nei piccoli sia l’urinazione che la defecazione. In assenza di queste sollecitazioni i cuccioli possono andare incontro a blocchi intestinali gravi con esiti anche mortali. Se la mamma non provvede dobbiamo provvedere noi massaggiando dopo i pasti genitali e addome dei cuccioli. Se la mamma poi non sta a lungo con i cuccioli potrebbero avere problemi di ipotermia (la temperatura corporea potrebbe abbassarsi) cosa pericolosa. Quindi attrezzare la cuccia di coperte e simili o utilizzare delle lampade riscaldanti. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Luisa
 Luisa
Salve dottore la mia cagnolino volpino nano di Pomerania ieri pomeriggio ha partorito 3 cuccioli, però li allatta( anche se ha poco poco latte) e basta, non li leva ne gli sta vicino anzi va a nascondersi negli angoli.. come mai?
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Può succedere che subito dopo il parto non mangino subito come è normale che , a volte, non vogliano allontanarsi dai cuccioli neanche per i bisogni. Tuttavia non possiamo mai escludere che ci siano dei problemi per questo le consiglio (consiglio valido per tutti i parti) di concordare con il collega che segue la sua cagnolina una visita post partum per valutare la situazione ed escludere eventuali problemi. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Imma
 Imma
Salve la mia cucciola ha partorito il 1 dicembre alle 3:30 di mattina però tutto il giorno non ha bevuto e non ha mangiato ,lo datta mangiare io ieri sera verso le 21 di sera avvicinandogli acqua e cibo ,però ce un problema vedo che la mia cucciola non fa i suoi bisogni da quando ha partorito volevo sapere se e normale
Fabio
 Fabio
Buongiorno. I comportamenti della neo mamma sono abbastanza normali : scava una buca perché istintivamente cercano una tana dove nascondere i cuccioli e li prende in bocca per spostarli come fanno quando e non si sento al sicuro nel posto dove sono. Sta facendo questo probabilmente perché il posto dove si trova non la fa stare tranquilla. Bisogna cercare di far stazionare mamma e cuccioli in un ambiente confortevole, caldo (ma non soffocante), non umido, soprattutto il più tranquillo, lontano da rumori e dal via vai di persone possibile. Non so in che zona di casa stia in questo momento ma cercate di ragionare su quale possa essere una valida alternativa, con i requisiti che vi ho elencato sopra.Il rischio dello schiacciamento i cuccioli è, purtroppo, concreto.Per ridurre i rischi una cuccia adeguata. Deve esseree , in particolare la cagnolina deve potersi muovere agevolmente lasciando dello spazio per i cuccioli, deve avere le pareti abbastanza alte da non far uscire i cuccioli ma nel contempo permetterete alla mamma di entrare e uscire agevolmente Le soluzioni migliori prevedono un box quadrato con pareti laterali e posteriori abbastanza alte e quella anteriore più bassa. le dimensioni dipendono da quelle della mamma . In rete può trovare molte immagini per capire meglio come è fatta (cerchi sale parto per cani). Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Pamela
 Pamela
Buonasera dott.3 giorni fa il mio pincher a partorito 3 cuccioli di cui il primo naturale poi gli altri 2 x complicazioni hanno fatto il cesareo....a degli atteggiamento strani certe volte gli ci siede sopra non capendo che la schiaccia ...arrivando la sera incomincia a scavare come una matta ....va e con la zampa cerca di farli muovere a mio parere un Po troppo forte cercando poi di prenderla con i denti ma non riesce sempre ...cosa c e che non va,?
Alessandra
 Alessandra
La ringrazio del consiglio proprio oggi ho fatto una visita e x fortuna sta bene, mi ha detto che è normale il comportamento perché cerca I cuccioli e vuole il nostro conforto aspettiamo che passi questo brutto periodo. Grazie ancora
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Se siete sicuri che non ci siano problemi (cuccioli non nati, placente non espulse, infezioni ecc..) i comportamenti che ha sono abbastanza compatibili con un post partum specialmente se non ci sono cuccioli. Comunque ,se non l’avete fatto ancora, fate una visita da un collega per valutare la situazione e capire se ci sono dei problemi. Se è tutto apposto con l’effetto del galastop piano piano la situazione dovrebbe normalizzarsi. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Pagina:123
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha