ATTENZIONE: possibili leggeri ritardi sulle consegne dovuti ad emergenza Covid 19

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

Cane molto anziano che non cammina più, cosa fare?

Cane molto anziano che non cammina più, cosa fare?

 (4)    8

  Cane Veterinario

Ciao, ho un cane di 18 anni che non cammina più e ho l'impressione che non mi riconosca. Non riesce alzarsi e quindi si lamenta di continuo. Non dorme più nemmeno di notte... Il mio veterinario mi dice che è dovuto all’età, e che quindi non si può fare niente. Mi ha detto che lo sto facendo soffrire inutilmente.

Ho letto un articolo che parlava Dell Alzaimer, alcuni sintomi sono uguali. Vorrei sapere se c'è qualche farmaco che possa farlo stare tranquillo almeno la notte. Dimenticavo prende il il Rimadyl per le articolazioni. Grazie

Risposta

Buonasera

Il poter o meno fare qualche cosa dipende dal motivo per cui non si alza. Considerando l’età possiamo pensare a grave artrosi, ernie del disco , neoplasia del midollo spinale , problemi centrali (ischemie, tumori ecc..). Quindi tante possibili cause. Per alcune si potrebbe fare qualcosa , ma spesso si tratta di chirurgie che , un cane cosi anziano potrebbe non consentirci.

L’Alzaimer non è una delle diagnosi possibili. Lui si lamenta probabilmente perché ha dolori e/o non sopporta di non potersi alzare . In queste condizioni va valutata bene la situazione e bisogna quantomeno prendere in considerazione l’ipotesi di non farlo soffrire ulteriormente (se, ovviamente, non ci sono terapie alternative). Sedativi per farlo dormire non è , generalmente il caso, ma lo deve valutare il collega che lo ha in cura.

Potrebbe avere un senso utilizzare integratori per il sistema nervoso, ma anche in questo caso deve decidere il collega . La cosa importante sarebbe capire la causa del problema.

Cordiali saluti

 (4)    8

  •  Commenti ( 8 )
Fabio
 Fabio
Buongiorno. Senza conoscere bene la situazione non posso dirle molto ne consigliarle specificatamente qualcosa. Il collega che lo ha visitato dovrebbe darle tutte le indicazioni del caso. In linea di massima si consiglia come terapia l’impiego di integratori specifici , sono presenti prodotti a base di glucosamina, condroitin solfato , EPA (acido eicosapentaenoico ) PEA (palimitolietanolamide) derivati dei cannabinoidi , acidi grassi omega 3 e 6 , da soli o variamente combinati tra di loro. Servono a migliorare la situazione delle cartilagini e/o a ridurre il dolore articolare. Se i vari integratori non sortiscono l’effetto voluto o nei casi più gravi si utilizzano FANS (antinfiammatori non steroidei) , cortisonici , grapiprant o gabapentin . Si tratta di farmaci che agiscono sull’infiammazione e/o sul dolore. La scelta è varia e preferire uno o l’altro o una combinazione di più farmaci dipende dalla gravità della situazione , dalla stato di salute del cane e dalla tolleranza verso i farmaci. In alcuni casi è possibile o , a volte necessario il ricorso alla chirurgia. Associata o in sostituzione delle varie terapie (la dove possibile) la fisioterapia può essere di grande aiuto, così come la riduzione del peso (soprattutto in caso di cani in grave soprappeso) e una attività fisica moderata e controllata. Come vede ci sono tante possibili opzioni che vanno valutate caso per caso. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Flavia
 Flavia
Buonasera, ho un yorkshire di 11 anni e mezzo a cui è stata diagnosticata artrosi. Volevo chiedere quali sono le soluzioni? Quale integratore mi consiglia?Grazie, saluti.
Fabio
 Fabio
Buongiorno, quello che mi descrive sembrerebbe più dipendere da una infezione locale piuttosto che dall’artrosi (che sicuramente è presente). Visto il periodo potrebbe dipendere per es. da un corpo estraneo (un forasacco?) . Le consiglierei di far visitar eil cane il prima possibile da un collega per chiarire la situazione. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Emiliana
 Emiliana
Salve il mio cane è un incrocio tra labrador e husky, ha 15 anni e da pochi mesi ha l artrosi zampe posteriori. Quando usciamo per fare i bisogni cammina a fatica ma li fa. Ieri ho notato un escoriazione sulla zampa posteriore destra perché alcune volte la trascina. L ho pulita e lavata. Oggi siamo usciti per fare pipi alle 14..l ha fatta e siamo tornati a casa. Nel pomeriggio ho notato che aveva la zampa gonfia... Non tutto l arto ma la zona finale. E dove c era l escoriazione era tutto rosso con un punto bianco nel mezzo. La cosa che mi sta preoccupando è che siamo usciti in serata per fare pipi ma nn l ha fatta. Si sdraia in terra e nn la fa. Presumo che sia perché gli da fastidio la zampa. Ma sono molto preoccupata. L appetito non gli manca anzi....
Fabio
 Fabio
Buongiorno, può provare in molti casi potrebbe migliorare la situazione. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Mirella
 Mirella
Grazie per la risposta. Shiva ha artrite e problemi cerebrali e per quanto riguarda le piaghe sto molto attenta infatti sta sui cuscini e la pulisco tutte le volte che fa i bisogni.. L unica cosa non sempre riesco a farla stare sull'altro lato....lei preferisce stare sempre da un lato(destro) e tiene quasi sempre la testa girata verso il sedere e anche quando le faccio fare due passetti gira su se stessa.. Quando la stendo(allungata)ha difficoltà ad alzare la testa da sola infatti le metto un cuscino per farle stare la testa sollevata e facilitarne il movimento. Quando beve e mangia lo fa inclinando la testa verso la destra...Proverò a farle mangiare più fibre e se le facessi mangiare la fibra idrisolubile?
Fabio
 Fabio
Buongiorno, per rispondere dovrei sapere la causa del problema. In linea di massima a 20 anni possiamo pensare a problemi alla colonna vertebrale o a disturbi cerebrali. Senza muoversi i problemi si sviluppano abbastanza velocemente, soprattutto le piaghe da decubito. Per questo il cane va messo su una superficie morbida, cambiato di lato frequentemente, pulito e lavato se si sporca con urine e feci. La difficoltà ad andare di corpo può dipendere dall’alimentazione (se contiene poca fibra e molte proteine) e/o da minore attività del colon (per problemi neurologici per es.) Potrebbe essere utile una integrazione di fibra, oppure l’impiego di farmaci che aumentino il contenuto di acqua delle feci (lattulosio per es) o l’impiego di lubrificanti (vasellina per es.) La scelta tra queste alternative e la dose dipende dalla condizione del cane, per questo deve chiedere al collega che lo ha in cura. Riguardo l’aspettativa di vita è difficile fare previsioni, ma vista l’età e la situazione dire non molto. Anche qui dovrei conoscere bene le condizioni del cane per una valutazione più corretta. Cordiali saluti. Dott. Fabio Maria Aleandri - Medico Veterinario
Mirella
 Mirella
Salve ho una cagna di quasi 20 anni che nkn cammina più e le sto facendo punture di arnica poi le do olio di fegato di merluzzo... Mangia ancora con appetito ma da un po' di tempo è costipata e tende sempre a girarsi vero le parte intime... Sta sempre in quella posizione tipo girella... Cosa posso fare per la costipazione.. Ho provato olio e olio di vaselina.. Ma non è cambiato molto.. Lei quando deve fare la cacca comunque si sforza e si affanna molto.... Cosa posso fare più per la mia cucciola? Quanto può vivere un cane in queste ? Grazie mille per la risposta
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha