06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Gatto maschio che urina in casa, cosa fare?

Gatto maschio che urina in casa, cosa fare?

 (1)    0

  Articoli sul mondo del gatto - Accessori Giochi Igiene

Buongiorno il mio gatto 10 anni intero ultimamente ha preso a segnare o urinarie lungo le scale di casa specialmente dopo che mio marito esce. Cosa può significare e come devo comportarmi?

Stefania

Risposta

Gentile Sig.ra Stefania

Il gatto può urinare in casa essenzialmente per tre motivi o ha una patologia in corso oppure c'è qualcosa nella cassetta igienica che non lo soddisfa oppure marca il territorio. Le patologie che si accompagnano a urinazioni inappropriate sono diverse. Possono essere malattie vescicali (per es. calcoli , cistiti ecc..) oppure metaboliche o ormonali (per es. diabete, insufficienza renale , ipertiroidismo ecc..) Quindi prima di tutto è bene far visitare il micio ed eseguire delle analisi (urine ed emato-biochimico almeno).

Se è tutto nella norma valuterei la lettiera. Ci sono diverse cose da considerare :

1) la qualità della lettiera, vanno evitate quelle profumate , troppo polverose e agglomeranti (se tendono a produrre un specie di fanghiglia)

2) il tipo di cassetta igienica: alcuni gatti preferiscono quelle chiuse altri quelle aperte (quindi si può provare a cambiare)

3) la posizione della lettiera: deve trovarsi in un punto tranquillo, non di passaggio e lontane da fonti di rumore (per es. lavatrici)

4) la pulizia: le faci e le urine vanno rimosse almeno una volta al giorno (anche due) e una volta a settimana la lettiera va svuotata e pulita bene.

Può essere molto utile avere due lettiere invece di una sola.

Se non ci sono patologie e la situazione lettiera è ottimale probabilmente il gatto sta marcando il territorio.

Generalmente questo succede quando è sotto stress per qualche motivo. La causa più comune è la presenza di altri gatti in casa (ma può succedere anche se il micio può vedere o sentire gatti esterni).

Tra le altre possibili cause ricordiamo l'arrivo di nuove persone in famiglia (per es. bambini o ospiti) o , al contrario, la mancanza di qualche familiare, le modifiche ambientali (ristrutturazioni, cambio dei mobili ecc..) le situazioni tese in famiglia e, in generale, tutto quello che turba la routine del micio.

Non è sempre facile capire la causa per cui marcano e spesso è necessario ricorrere all'aiuto di un collega esperto di patologie comportamentali.

Un aiuto può venire dall'impiego di feromoni specifici (per es. Feliway
diffusore) che , in qualche caso più in qualche caso meno, possono aiutare a tranquillizzare il gatto . Sono disponibili sotto forma di diffusori ambientali e sono piuttosto pratici. Non sempre risolvono il problema ma spesso sono di grande aiuto

Cordiali saluti

 (1)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha