06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Morte improvvisa di un gatto, da cosa può dipendere?

Morte improvvisa di un gatto, da cosa può dipendere?

 (1)    2

  Gatto Veterinario

Salve, ho portato il mio gatto di 6 anni dal veterinario ore tirarlo e gli ha somministrato valium come anestetico al risveglio 2 colpi di tosse ed è morto. Interno bocca scuro. Vi prego devo sapere cosa può essere successo, sono scioccata e disperata.

Grazie.

Risposta

Buongiorno

Mi dispiace tantissimo per il micio e so quale tragedia sia perderli in questo modo. Purtroppo non so dirle cosa possa essere successo con precisione.

Può trattarsi di una idiosincrasia , cioè una violenta e imprevedibile reazione allergica ad un farmaco o ad un anestetico che si manifesta al primo contatto. In alternativa possiamo pensare a qualche patologia cardiaca nascosta.

Spesso i gatti soffrono di cardiopatie congenite o di aritmie senza presentare sintomi evidenti. Può capitare che l’anestesia scateni queste condizioni preesistenti.

Altri possibili problemi possono derivare da patologie metaboliche (renali o epatiche per es. preesistenti). Per evitare questi problemi o, comunque, ridurne al minimo gli effetti, prima di una anestesia andrebbero fatti gli esami del sangue, l’ecocardiografia e una lastra al torace.

Per dire altro dovrei sapere il tipo di anestetico, la dose e il perché il gatto è stato anestetizzato. Una risposta più chiara potrebbe (ma non è detto) venirci da una autopsia.

Le sono vicino per la sua perdita.

Dott. Fabio Maria Aleandri

 (1)    2

  •  Commenti ( 2 )
Fabio
 Fabio
Buongiorno, mi dispiace tantissimo per la sua perdita. Si soffre molto quando ci lasciano , tanto più quando succede cosi all’improvviso. Difficile dire cosa possa essere successo. Vista la rapidità la cosa più probabile è un problema cardiaco. Non è infrequente che i gatti soffrano di cardiopatie senza presentare grandi sintomi. In alcuni casi questo può portare ad una morte improvvisa. Lo stesso vale per forme di aritmia. Altre cose a cu si può pensare sono problemi circolatori (ictus, trombosi) o tossici. Senza una autopsia completa è difficile dire di più. Se la micia non ha mai presentato sintomi particolari e il decesso è stato cosi rapido non avrebbe potuto fare niente ne come prevenzione ne come cura. Per questo motivo è umano soffrire per la perdita ma non si senta in colpa. Le sono vicino. Cordiali saluti - Dott. Fabio Maria Aleandri
Valeria
 Valeria
Sono disperata la mia gatta di 12 anni e' morta ieri all improvviso. La pancia le si e contratta, come anche le zampine, linguetta di fuori, sn corsa dal veterinario, ma ne ha constatato la morte. La cucciola era sterilizzata e sovrappeso, viveva in casa. Sn disperata
Pagina:1
Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha