06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 / 14-17

In vacanza con il gatto, consigli utili

In vacanza con il gatto, consigli utili

 (0)    0

  Articoli sul mondo del gatto - Accessori Giochi Igiene

Finalmente estate! Per te e per il tuo gatto è arrivato il momento di organizzare le prossime vacanze. Che, come ogni giorno, vi vedranno sempre insieme, uniti nel relax e nel divertimento.

Qualsiasi amante dei gatti sa bene quanto sia meraviglioso condividere ogni istante della propria vita con questi straordinari amici. Il settore del turismo ha preso atto di questa realtà: anno dopo anno cresce sempre di più il numero delle strutture alberghiere che accettano i gatti.

No problem anche per la trasferta: che tu e il tuo piccolo amico scegliate la nave, il traghetto, l'aereo o il treno, tutte le compagnie sono ormai adeguatamente attrezzate per il trasporto dei nostri amici a quattro zampe.

Per i mici e per i loro umani, quindi, viaggiare insieme è molto più facile e piacevole rispetto ad una volta. A condizione, naturalmente, di osservare alcune semplici ma fondamentali regole.

Per non trascurarne nessuna, segui la nostra piccola guida e preparati a vivere serenamente la tua "vacanza a sei zampe".

                                                I documenti

I documenti


Eh si, neanche i nostri amici a quattro zampe sfuggono alla burocrazia. Ovunque vi rechiate, infatti, il tuo gatto dovrà dimostrare di essere in regola con le prescrizioni di legge in merito alle vaccinazioni obbligatorie e al possesso del microchip.

Sia in Italia che all'estero, quindi, dovrete sempre portare con voi il libretto delle vaccinazioni aggiornato. Fuori dal territorio italiano dovrete aggiungere al libretto altri documenti, come il Passaporto Europeo per animali da compagnia (rilasciato dalla ASL di residenza).

Diversi paesi del mondo, inoltre, richiedono obbligatoriamente alcune profilassi che in Italia sono considerate facoltative (è il caso dell'antirabbica).

Puoi informarti con il tuo veterinario di fiducia, con una qualsiasi ASL veterinaria o direttamente con le ambasciate.

Importante! Prima di procedere alla prenotazione dell'albergo o del bed & breakfast, assicurati che la struttura di tuo interesse accetti gli animali domestici

   

                                   I mezzi di trasporto


I mezzi di trasporto


Nave, treno o aereo? Qualsiasi sia il mezzo scelto, ricorda che il gatto deve sempre viaggiare all'interno di un trasportino omologato, e che l'accesso in cabina o in altre zone è regolamentato in modo differente a seconda della compagnia.

Prima di prenotare, quindi, prendi attentamente visione della normativa imposta dalla compagnia di tuo interesse in merito al trasporto dei gatti. In fase di prenotazione, inoltre, non dimenticare mai di specificare che viaggi con un gatto.

E in auto? La legge impone anche in quel caso che il micio resti ben chiuso nel suo trasportino; per tutelare l'incolumità di tutti, è assolutamente vietato lasciare il peloso libero di vagare nell'abitacolo.

Il trasportino dovrà poi essere posizionato sul sedile posteriore, in un angolo ombroso e al riparo dalle correnti d'aria. Se fa molto caldo, rinfresca spesso il pelo del tuo micio con un po’ d'acqua: eviterai il rischio di colpi di calore e disidratazione.

Non lasciare mai il tuo tesoro chiuso nell'auto in sosta.

                                          Il bagaglio 


Il bagaglio


Ci siamo: mancano pochi giorni alla partenza. E' il momento di preparare i bagagli, ovviamente anche per il tuo gatto.

Cosa metterai nella sua valigia?

Prima di tutto, il suo solito cibo (crocchi, umido, snack): potresti non trovarlo nella zona di destinazione, quindi portarne con te una buona scorta eviterà spiacevoli disagi.

Includi nel suo bagaglio tutti gli oggetti e i prodotti di uso quotidiano: spazzola, ciotole, antiparassitario, salviettine detergenti, shampoo, cuscino, tappetini igienici, copertina, eventuali integratori (come la pasta contro i boli di pelo e i fermenti lattici), lettiera e cassettina, tiragraffi e, naturalmente, i suoi giochini preferiti.

Fissa un appuntamento dal veterinario per una visita di controllo e per provvedere alle vaccinazioni mancanti o agli eventuali richiami non ancora effettuati. Sottoponi il tuo micio all'impianto del microchip qualora ne fosse sprovvisto.

Per ogni evenienza, chiedi al veterinario di prescrivere al tuo gatto un farmaco contro il mal d'auto, di mare, d'aria o di treno.

A questo punto, non vi resta che godervi la vacanza. Buon viaggio!

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha