Intolleranza alimentare cane, consiglio alimentazione

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Intolleranza alimentare cane, consiglio alimentazione

Intolleranza alimentare cane, consiglio alimentazione

 (0)    0

  Cane Alimentazione

La Nutrizionista Animale risponde, invia la tua domanda! Consulenza gratuita

Buon pomeriggio,
ho un Cavalier di 1 anno e mezzo al quale é stata diagnosticata un'intolleranza a molteplici alimenti quindi siamo a crocchette della Exclusion a base di Pesce e Patate o Coniglio e Patate.
Ultimamente Balù é inappetente mangia poco e controvoglia.
La settimana scorsa ero da mia suocera che aveva una scatoletta di umido monoproteica a base di pesce ed abbiamo provato a dargliela ed ovvio l'ha divorata. Ora io non ero intenzionata ad abituarlo all'umido anche perché a livello di pulizia dei denti il secco mi ha sempre detto la veterinaria che é molto meglio.
Cosa mi consiglia di fare per riuscire a fargli mangiare almeno la sua dose giornaliera suddivisa ovviamente in due pasti?

Grazie e saluti

Risposta della Nutrizionista per animali Dott.ssa Annalisa Barera


Buongiorno, come è stata diagnosticata l'intolleranza? Ha fatto anche test per allergie ambientali (acari, pollini e muffe)? di solito le intolleranze alimentari possono essere validate solo da una dieta privativa e se in concomitanza è presente una allergia agli acari nessuna crocchetta è praticamente sicura e si devono eliminare i farinacei e i cereali.

Detto ciò, per farlo comunque mangiare ci sono vari metodi:

1. aggiungere alle crocche del brodo leggero (senza glutammato) o un velo di umido o un poco di yogurt o ricotta

2. lasciare la ciotola non più di 10-15 minuti e se non mangia toglierla. Non dare alcun extra e aspettare il pasto successivo per riproporre il pasto. Anche se il cane sta digiuno un giorno non succede assolutamente nulla, ma è importantissimo che impari a mangiare nei suoi orari.

Le crocchette vengono digerite in molte ore e se mangia quando vuole o più volte al giorno in pratica sta sempre a digerire, con ripercussioni su tutto l'organismo.

Cordiali saluti
Annalisa Barera

 (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha