Obesità nel cane e problemi gastro intestinali le crocchette che possono aiutare

06-9471293 349-1863345 - Lun e Ven 9-13 14-19 Sabato 9-13

Obesità nel cane e problemi gastro intestinali le crocchette che possono aiutare

Obesità nel cane e problemi gastro intestinali le crocchette che possono aiutare

 (2)    0

  Cane Alimentazione

Le crocchette per cani in sovrappeso o con problemi intestinali

Il cane è uno degli animali da compagnia più diffusi in tutto il mondo. Sono tante le famiglie che possiedono un piccolo amico a 4 zampe, che curano quotidianamente nel modo migliore possibile. Nonostante il costante miglioramento nelle capacità di accudire gli animali e nella diffusione di informazioni a tal riguardo, purtroppo anche nei cani si possono notare alcune particolari problematiche, che colpiscono per motivazioni diverse. Tra le principali vogliamo trattare in specifico del sovrappeso e dell'obesità nel cane e dei disturbi gastro-intestinali nel cane.

Obesità nel cane

La realtà del mondo moderno si mostra purtroppo anche nei cani; così come un numero sempre crescente di esseri umani si trova con un peso al di sopra di quello consigliabile per una vita in salute, il 25% di tutti i cani che vivono nelle famiglie europee sono in sovrappeso. Questo fenomeno è dovuto a differenti cause, tra cui la carenza di movimento, l'eccesso di cibo, la possibilità di accedere ad alimenti non adatti per l'animale e a motivazioni di varia natura. Si tratta di una problematica che alcune persone tendono a considerare di poco conto; in realtà il sovrappeso può portare a gravi problemi di salute nel cane, che possono anche arrivare ad accorciargli la vita, oltre a portarlo ad un progressivo deterioramento della qualità di vita quotidiana.

Le cause dell'obesità nel cane

Le cause dell'obesità nel cane

Le cause che portano il cane ad avere qualche chilo di troppo sono varie. In alcuni casi si tratta di una predisposizione genetica: alcune razze tendono ad ingrassare con maggiore facilità. Ad esempio il bassotti, i Labrador, i Beagle e anche tutti i meticci che hanno questi antenati nella loro genealogia. Un bravo veterinario dovrebbe sempre avvertire i proprietari di un animale che è soggetto ad ingrassare con facilità, perché a volte basta modificare leggermente la routine quotidiana per ottenere una diminuzione nel peso dell'animale, senza grossi sacrifici. Anche se molti cani tendono ad ingrassare con facilità, ci sono molte altre cause che portano all'obesità nel cane, tra cui la carenza di attività fisica.

La gran parte dei cani infatti necessita di movimento ogni singolo giorno, con passeggiate più o meno lunghe, a seconda della razza. Alcuni esemplari sono forse adatti alla vita in appartamento, ma non è così per tutti: diversi cani necessitano non solo di passeggiare, ma anche di correre liberamente, una o più volte a settimana. La vita in appartamento, senza possibilità di sfogare la voglia di gioco e di movimento, porta l'animale non solo ad accumulare peso, ma anche ad annoiarsi.

Proprio come avviene per noi esseri umani, che quando siamo annoiati ci rimpinziamo di snack, anche il cane che non ha alcuna attività da svolgere tende a richiedere cibo molto spesso. Del resto lo stomaco del cane si può dilatare a piacimento, cosa che porta ad avere sempre appetito. Alcuni esemplari, se lasciati a casa ad soli per molte ore, cercano fonti di cibo in casa, anche rubandolo da scatole e scaffali, cosa che chiaramente può portare ad un rapido aumento di peso.

Le abitudini alimentari

Le abitudini alimentari

Oltre alla mancanza di attività fisica, un'altra enorme causa di sovrappeso ed obesità nel cane è sicuramente la routine quotidiana. Quando in casa entra un cucciolo si tende a lasciargli a disposizione il cibo per molte ore al giorno, del resto deve crescere e sviluppare le ossa e gli organi interni. Nel momento in cui il cane passa dalla fase di cucciolo verso la vita adulta le sue necessità di cibo calano drasticamente.

In linea generale due pasti al giorno sono più che sufficienti, suddividendo in due porzioni una quantità di cibo secco pari a circa 10 g per chilogrammo di peso dell'animale.

Periodicamente sono ammessi snack e bocconcini prelibati, da utilizzare soprattutto come premio, quando il cane ha svolto un compito nel modo corretto. Il premio deve però essere visto come tale, quindi fornito nelle occasioni corrette, non per far star zitto il cane che abbaia, o per mantenerlo tranquillo quando non siamo in casa. Inoltre la gratificazione deve sempre essere concessa in modo parco, evitando gli eccessi e soprattutto utilizzando prodotti di elevata qualità. Per gli animali non è salutare consumare parte del cibo che noi umani abbiamo nel piatto. Concedere la possibilità di ripulire il piatto dopo pranzo non è mai una buona abitudine, prima di tutto perché ingenera il desiderio di richiedere cibo mentre i proprietari del cane mangiano, secondariamente perché il cibo che consumiamo noi umani non è della qualità adatta al cane.

Quando il cane è sovrappeso

Sono tanti i proprietari che non riescono a notare che il loro cane è in sovrappeso, minimo o anche severo. Questo perché l'adipe nel cane si nasconde in varie parti del corpo; se il cane ha il pelo lungo la condizione di obesità è ancora più difficile da notare. I cani che vengono portati periodicamente dal veterinario sono monitorati regolarmente; non tutti però hanno l'abitudine di frequentare questo specialista più volte all'anno.

Un buon modo per valutare se il nostro cane è sovrappeso, o addirittura obeso, consiste nel guardarlo dall'alto. Se il suo corpo ha una forma a clessidra, con le spalle e il bacino più larghi del centro del torace, allora è in condizioni di forma buone. Se invece tende ad assumere una conformazione rettangolare, con il centro del corpo che si allarga fino alla dimensione del bacino o delle spalle, allora è sovrappeso. Per i cani a pelo lungo tale operazione deve essere fatta dopo il bagno, in modo da eliminare le vaporosità del pelo, che possono trarci in inganno.

Preparare il pasto per il cane

Preparare il pasto per il cane

I pasti di un cane dovrebbero essere costituiti esclusivamente da alimenti di ottima qualità. In particolare per una dieta corretta il cane necessita di: proteine di ottima qualità, grassi, carboidrati e verdure. Un animale che tende ad aumentare facilmente di peso, per predisposizione personale o per altre cause, dovrebbe avere un'alimentazione controllata, in modo da evitare di fornire quantità eccessive di nutrienti. In linea generale è sempre bene evitare di diminuire drasticamente la quantità di alimenti forniti, conviene piuttosto cercare di scegliere prodotti di qualità adatta ad un animale in sovrappeso o obeso. Oltre a questo è importante fornire solo i pasti principali, evitando di regalare bocconcini prelibati, cosa che può da sola portare al sovrappeso.

Le crocchette Trainer Personal SensiObesity

Le crocchette Trainer Personal SensiObesity

Trainer è un cibo secco per cani di alta qualità, prodotto totalmente in Italia. In particolare le crocchette Trainer Personal SensiObesity sono studiate appositamente per l'alimentazione del cane con problemi di sovrappeso. Oltre a contenere proteine e grassi di ottima qualità, queste crocchette sono a base di materie prime facilmente digeribili e a basso contenuto calorico. Questo cibo, fornito in quantità corretta, consente di diminuire le problematiche che portano il cane ad aumentare il proprio peso corporeo.

Per coadiuvare la perdita di peso le crocchette Trainer Personal SensiObesity contengono anche sostanze antiossidanti derivanti dall'estratto secco di kiwi; inoltre all'interno delle crocchette è presente un aumentato apporto di fibre, che diminuiscono l'assorbimento di grassi e di zuccheri durante il tratto intestinale, tali fibre sono derivate dalla Neopuntia e permettono anche di aumentare l'effetto saziante delle crocchette. Il cibo Trainer per cani obesi contiene anche cozze verdi, riconosciute particolarmente attive nel migliorare l'efficienza delle articolazioni, zone del corpo particolarmente provate nell'animale in sovrappeso.

I disturbi gastro-intestinali nel cane

I disturbi gastro-intestinali nel cane

Sono numerosi anche i cani che manifestano problematiche di tipo gastro-intestinale. Le motivazioni che portano un cane ad avere problemi digestivi sono varie, alcune delle quali sono dovute a patologie infiammatorie transitorie, altre invece sono causate da vere e proprie intolleranze ad alcuni specifici alimenti.

La cura dell'alimentazione del cane è una delle prime soluzioni da attuare quando l'animale mostra problematiche correlate all'apparato digerente.

I sintomi e le cause dei disturbi gastro-intestinali

L'animale che ha problemi all'apparato digerente si nota subito: è inappetente, tende a non volersi muovere, è apatico e poco reattivo. Oltre a questo può manifestare anche sintomi gravi, quali dissenteria o vomito. Si tratta di problematiche a volte transitorie, che però possono portare rapidamente ad un pericoloso deperimento del cane: l'inappetenza correlata alla dissenteria o al vomito porta velocemente a disidratazione e a carenze nutrizionali, che possono favorire il verificarsi di gravi scompensi. Oltre a far soffrire il cane, queste problematiche possono causare anche problemi gravi, in alcuni casi irreparabili.

Quando l'animale vomita, ha ripetute scariche di dissenteria o rifiuta il cibo è sempre consigliabile portarlo subito dal veterinario. Potrebbe infatti trattarsi di disturbi correlati al'ingestione di cibo avariato, o dannoso per la salute. Alcuni cani mostrano questo tipo di sintomi in modo intermittente e periodico, questo potrebbe celare intolleranze alimentari o anche infiammazioni agli organi interni, quali stomaco, pancreas o intestino. La prima cura che si deve approntare in tali situazioni è di tipo farmacologico, cosa di cui si deve prendere cura il veterinario.

L'alimentazione del cane con disturbi gastro-intestinali

Non appena si nota che l'animale mostra i chiari sintomi di un problema gastro-intestinale conviene valutare le sue condizioni di salute, verificando se ha fame o sete, se si muove con piacere o se ha invece dolore in qualche parte del corpo. In seguito i consigli del veterinario ci potranno indicare quali siano i disturbi che effettivamente affliggono l'animale e l'eventuale necessità di cure cliniche o di terapie farmacologiche.

Appurato questo sarà necessario instaurare un'alimentazione adatta all'animale, in modo da evitare di aumentare i disturbi, fornendo del cibo non adatto. Indipendentemente dal fatto che i disturbi siano dovuti a patologie in corso o a intolleranze alimentari, si deve iniziare una dieta adatta all'animale, evitando alimenti eccessivamente pesanti da digerire e fornendo il corretto apporto nutrizionale. Se i disturbi sono dovuti a patologie infiammatorie, allora la dieta potrà essere seguita anche solo per il periodo in cui viene prescritta una specifica terapia. Nel caso invece di intolleranze la dieta sarà quella che l'animale seguirà per il resto della sua vita.

Ci sono poi particolari esemplari di cane che tendono ad avere ricorrenti problematiche correlate all'apparato digerente, per questo motivo, con questi animali, conviene attenersi ad una dieta leggera e digeribile per tutta la loro vita, evitando così di scatenare disturbi fastidiosi, che con il tempo possono diventare anche pericolosi.

Le crocchette Trainer Personal SensIntestinal

Le crocchette Trainer Personal SensIntestinal

Trainer ha preparato una linea di alimenti anche per i cani che soffrono di problemi digestivi, transitori o continuativi nel tempo. Si tratta delle crocchette Trainer Personal SensIntestinal, specifiche appunto per cani con disturbi gastro-intestinali. Si tratta di mangime con apporto calorico corretto per ogni animale, che sono però arricchite con sostanze adatte a migliorare le funzioni digestive nell'intero transito degli alimenti.

Queste crocchette contengono infatti estratti secchi di broccoli e cicoria, che aiutano la digestione e accelerano il transito intestinale; le proteine contenute nelle crocchette sono di elevata qualità, derivate dal pesce e dalla carne fresca; l'estratto secco di ribes nero ha azione antiossidante, favorendo un corretto funzionamento intestinale.

Grazie alla crocchette Trainer Personal SensIntestinal è quindi possibile fornire al cane con disturbi gastro-intestinali un cibo completo e ricco di tutti i nutrienti di cui necessita, oltre ad un aiuto per una corretta digestione.

 (2)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Lascia un commento
Captcha